Dragon Ball Super: fan arrabbiati e delusi per Bardack e l'arco narrativo

Dragon Ball Super: fan arrabbiati e delusi per Bardack e l'arco narrativo
di

Il nodo del passato è stato sciolto. Gli Heeter furono bloccati su Cereal grazie all'intervento di Bardack, il saiyan che decise di proteggere Monaito e il piccolo Granolah dalla furia di Gas ed Elec. In Dragon Ball Super si è tornato quindi a 50 anni prima dell'inizio della storia per tentare di scoprire alcuni segreti.

Il capitolo 83 di Dragon Ball Super però non è andato a genio ad alcuni appassionati che non hanno mancato di rivelare le proprie idee e condividere i pareri sui vari social. Come mai i recenti sviluppi di Dragon Ball Super non sono piaciuti? La situazione si articola su due punti.

Innanzitutto c'è il problema del desiderio espresso a Toronbo, il drago delle sfere di Cereal. Monaito chiede che Bardack ritorni sul proprio pianeta per salvarlo, ma il saiyan rifiuta e piuttosto chiede che i suoi figli abbiano una vita lunga e soddisfacente. Quindi Goku e Radish sarebbero vissuti abbastanza non per le loro capacità ma a causa di questo desiderio, svilendo la qualità mostrata dal protagonista di Dragon Ball in tutto questo tempo, dando quindi un futuro predeterminato e non costruito con le proprie mani, come si riteneva fino a ora.

Bardack che si evolve e mostra nuovi poteri è un altro dei punti fondanti di questo capitolo di Dragon Ball Super. Il padre di Goku, che fu rivelato per la prima volta in uno speciale televisivo, è cambiato molto nel corso di quest'ultima saga, con la sua storia che è stata pesantemente rivista da Toyotaro e Toriyama. Ciò però ha portato a dei cambiamenti troppo radicali, magari anche un Bardack in Ultra Istinto che non avrebbe ragione d'esistere.

Proprio quest'ultimo rafforzamento di Bardack potrebbe portare Goku a sviluppare un nuovo Ultra Istinto, sarà abbastanza?

Quanto è interessante?
6