Dragon Ball Super, un Guerriero Z da non sottovalutare: il valore di Crilin in Super Hero

Dragon Ball Super, un Guerriero Z da non sottovalutare: il valore di Crilin in Super Hero
di

L'adattamento di Super Hero in Dragon Ball Super mitiga uno dei principali difetti del manga di Toyotaro, ossia quello di concedere spazio quasi unicamente a Goku e Vegeta. Protagonisti principali di questo arco narrativo sono Gohan e Piccolo, ma anche un altro Guerriero Z riesce a distinguersi come non gli accadeva da ormai tempo immemore.

Attenzione, d'ora in avanti l'articolo conterrà spoiler sul film Dragon Ball Super: Super Hero e sulla serie manga.

Nonostante le numerose critiche da parte del fandom, che non vede l'ora dei futuri sviluppi pazzeschi di Dragon Ball Super, il manga di Toyotaro è riuscito a giustificare l'adattamento di questa saga non solo per gli importanti power-up arrivati, ma anche grazie a piccole e mirate modifiche alla narrazione.

Nel lungometraggio di TOEI Animation arrivato nel 2022 Crilin non svolge un ruolo preminente, anzi. Le sue comparse assumono una funzione di supporto morale e comico alle situazioni, senza poter effettivamente contribuire ai combattimenti. Al contrario, nell'adattamento manga Crilin dimostra di essere uno dei Guerrieri Z più valorosi.

Nel capitolo 99 di Dragon Ball Super Crilin è uno dei protagonisti della battaglia contro Cell Max. L'ex allievo del Maestro Muten è evidentemente inferiore al mostruoso antagonista, ma combatte senza paura pur di proteggere il pianeta, salvando sua moglie Androide 18 e rendendosi protagonista di una scena inedita presente nel manga di Dragon Ball Super.

Il Kienzan di Crilin si dimostra un'arma vincente in Dragon Ball Super, fondamentale per spezzare una delle ali di Cell Max e permettere a Piccolo di tenere bloccato l'avversario. Se il Makankosappo di Gohan andrà a colpo, merito sarà anche di Crilin, una figura nostalgica che in questa saga ha recuperato il suo valore originale.