Dragon Ball Super, l'incompatibilità dell'Ultra Istinto e del SSJ: il futuro di Goku

Dragon Ball Super, l'incompatibilità dell'Ultra Istinto e del SSJ: il futuro di Goku
di

Il futuro di Dragon Ball Super è ancora incerto. Non sappiamo quando Toyotaro e Akira Toriyama avvieranno la storia verso la sua naturale conclusione, né tantomeno se seguiranno gli eventi del finale di “Z”, unico ponte di contatto tra le due opere, per continuare ad oltranza la trama dell’opera.

Allo stato attuale delle cose il Super Saiyan è un potere obsoleto, almeno se paragonato ai micidiali poteri dell’Ultra Istinto. I capelli argentei che Goku assume nel momento in cui perfeziona la tecnica divina sono un sintomo di uno stadio ormai troppo elevato ed estremamente complesso da migliorare ulteriormente. O forse no?

Qualche giorno fa abbiamo provato a dare un’occhiata a quali potranno essere, nel prossimo futuro, i prossimi stadi dell’Ultra Istinto ed un’ipotesi ha coinvolto il ritorno del Super Saiyan. Certo, entrambi sono l’anititesi dell’altro: uno necessita di calma piatta per mantenere il controllo, l’altro di pura rabbia. E in realtà anche Merus, all’epoca dell’addestramento con Goku nella Saga di Molo, aveva sottolineato questa differenza tra i due power-up.

C’è però più di un dettaglio che spinge a credere che il nostro eroe possa unire le due forme opposte. Il primo di essi è che Whis sta insegnando a Goku ad utilizzare l’Ultra Istinto senza doversi trasformare, in poche parole a raggiungere tale forma in via del tutto naturale restando pur sempre nella forma base. in secundis, la gestione della rabbia con il Super Saiyan è qualcosa in realtà che può essere aggirata. Nella Saga di Cell, infatti, padre e figlio usciti dalla stanza dello spirito del tempo decidono di ultimare il loro addestramento mantenendo quello stadio durante tutta la giornata, riuscendo persino a mettere da parte la rabbia per far posto ad una calma attenta.

Ciò, dunque, giustificherebbe in linea di massima la coesistenza tra due stadi apparentemente troppo diversi, dando poi così ampio margine per Goku di migliorare ulteriormente il Super Saiyan e l’Ultra Istinto con i successivi stadi della trasformazione. Dopotutto, suona assai strano immaginare che Toriyama e Toyotaro abbiano deciso di migliorare il loro eroe nella forma base senza alcun apparente motivo.

Non ci resta dunque che attendere i prossimi capitoli per scoprire cosa i due autori hanno in serbo per Dragon Ball Super, fino ad allora vi invitiamo a lasciarci le vostre impressioni a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
3