Dragon Ball Super: il manga ha reso ancora più epico il risveglio dell'Ultra Istinto

Dragon Ball Super: il manga ha reso ancora più epico il risveglio dell'Ultra Istinto
di

Il capitolo 40 di Dragon Ball Super ha apportato molte novità al manga di Toyotaro. Tra uscite di scena clamorose e combattimenti, c'è stato spazio per il ritorno dell'Ultra Istinto: la trasformazione, questa volta, è stata condita da un momento epico.

Sembra, infatti, che Goku abbia infine sbloccato il power-up che neanche gli dei della distruzione riescono a padroneggiare in seguito al sacrificio di Androide 17. Abbiamo infatti visto come il cyborg, nel tentativo di sconfiggere Jiren, abbia deciso di farsi esplodere invano e la sua presunta morte è stata vista dal Gran Sacerdote come suicidio.

Di fronte alla distruzione di un suo compagno, Goku è sembrato sconfortato: il peso del sacrificio di C-17 viene acuito dalle parole di Jiren, che pur affermando di non provare piacere per la morte di un combattente fa notare al suo avversario quanto tutto ciò sia inutile e che è tempo di portare a termine il combattimento.

In quel momento, il dolore di Kakaroth si trasforma in rabbia e determinazione: affermando che non permetterà più che un suo compagno venga eliminato di fronte a lui, l'eroe si trasforma nuovamente pervadendosi di aura argentata.

Sembra che Toyotaro abbia voluto omaggiare due grandi momenti del manga originale e di Dragon Ball Z, in cui la perdita di un amico ha provocato la trasformazione di uno dei protagonisti: ci riferiamo alla morte di Crilin, che ha permesso a Goku di diventare un Super Saiyan, e a quella di C-16, che ha provocato l'evoluzione in Super Saiyan 2 di Gohan.

Quanto è interessante?
3

In attesa della nuova serie, rivivi le emozioni di Dragon Ball Super con il cofanetto Blu-Ray e DVD contenente i primi dodici episodi con libretto a colori e contenuti extra.