Dragon Ball Super, e se Merus fosse... proprio come Whis?

Dragon Ball Super, e se Merus fosse... proprio come Whis?
di

Il capitolo 52 di Dragon Ball Super, lo spin off disegnato da Toyotaro e supervisionato da Toriyama stesso, è finalmente arrivato, proponendo dei contenuti estremamente interessanti da meritare analisi più approfondite. Una delle prime analisi, infatti, si sofferma proprio sul personaggio di Merus.

Il misterioso Merus, il più forte all'interno della Pattuglia Galattica, è stato l'unico in grado di mettere Goku in difficoltà ancor prima di entrare nella stanza dello Spirito e del Tempo. Non si sa, attualmente, molto sul background del personaggio, ma qualcosa potrebbe cambiare in virtù del prossimo capitolo a seguito delle ultime vicende. Infatti, durante l'allenamento con il nostro eroe, il giovane vigliante della galassia rivela di essersi limitato nell'utilizzo dei propri poteri. Adesso, nella dimensione alternativa generata dalla stanza dello Spirito e del Tempo può finalmente far sfoggio di tutto il suo potenziale.

Nell'avvertire Goku che sta per fare sul serio, Merus imita una posa del tutto identica a quella che contraddistingue Whis nella sua tenuta da combattimento. Questo incredibile potere nascosto, insieme al suo talento e all'iconica posa, hanno dato il via a teorie sulla possibile somiglianza con l'assistente di Beerus, speculando sulla possibilità che Merus sia in realtà un Angelo.

Ma a proposito di Toyotaro, avete letto la brutale routine lavorativa a cui si sottopone il sensei per Dragon Ball Super? Fateci sapere cosa ne pensate della teoria con un commento nell'apposito riquadro qui sotto!

Quanto è interessante?
4