Dragon Ball Super: il nuovo guerriero era già comparso nella sigla di apertura?

di
Sebbene la sua esistenza sia stata svelata solo qualche settimana fa dal doppiatore di Yamcha, quel burlone di Toshio Yoshita che attraverso Twitter divulga spoiler a profusione, il nuovo combattente di Dragon Ball Super potrebbe essere stato sotto i nostri occhi per diversi mesi!

Attenzione possibile Spoiler

Qualora abbiate visto il trailer dell’episodio 114 di Dragon Ball Super o letto il nostro precedente articolo, già saprete che Kale e Caulifla, nella puntata cui assisteremo domenica prossima, utilizzeranno i potara per dar vita a Kefla: una super guerriera Saiyan che potrebbe realmente dare del filo da torcere al nostro Goku e che con tutta probabilità sarà la sua ultima avversaria prima dell’attesissimo rematch con Jiren!

Come menzionato in apertura, tuttavia, Toei Animation potrebbe averci mostrato il personaggio già da tempo, senza che noi ce ne accorgessimo! Riportato in calce all’articolo, un singolare fotogramma tratto dalla più recente sigla di apertura dell’anime ci mostra i più valenti Pride Trooper dell’Undicesimo Universo ed una guerriera di sesso femminile che finora pensavamo fosse Kale, la terrificante Super Saiyan Berserker del Sesto Universo!

Una nuova teoria emersa in rete sostiene invece che la figura femminile posta alle spalle del Grigio sia proprio Kefla, la fusione fra le due Saiyan, in quanto la stessa presenterebbe sull’orecchio sinistro un orecchino somigliante ai potara e non uno dei cerchietti dorati sfoggiati da Kale durante il Torneo del Potere. Come se non bastasse, la fisionomia della donna parrebbe la stessa, ed il volto così aggressivo già nello stadio normale ricorderebbe quello di Caulifla e non quello della mite Kale che, appunto, quando non trasformata appare assai fragile e molto timida.

Va comunque ricordato che, per quanto il personaggio indossi effettivamente un orecchino differente da quelli della Saiyan, tale differenza potrebbe in realtà essere giustificata da una delle peggiori abitudini di Dragon Ball (e non solo): cambiare “in corsa” il design di qualche personaggio già mostrato al pubblico. Dopotutto, Kale non indossava alcun orecchino negli episodi in cui è stata introdotta, e il cambio di design potrebbe trattarsi solo di una svista o comunque di una modifica apportata all'ultimo minuto.

Voi cosa ne pensate? Ritenete che la ragazza in mezzo ai Pride Trooper sia appunto Kale o un “prototipo” della nuova super guerriera chiamata Kefla? Esponeteci le vostre opinioni attraverso i commenti!