Dragon Ball Super: ecco perché Gohan e gli altri meritano una serie Spin-off

Dragon Ball Super: ecco perché Gohan e gli altri meritano una serie Spin-off
di

Il franchise di Dragon Ball sta ottenendo sempre maggiore successo e tra le ultime pagine dell’opera creata da Akira Toriyama e disegnata da Toyotarō abbiamo potuto leggere di nuovi allenamenti per i due Sayan ormai protagonisti, Goku e Vegeta.

Nonostante i fan abbiano apprezzato le novità della serie di Dragon Ball Super, e anche il film di Dragon Ball Super: Broly, qui recensito, è chiaro che le avventure dei guerrieri Z hanno bisogno di un’evoluzione, e non parliamo solo di nuove forme ma anche di donare maggiore importanza a personaggi come Gohan che sono rimasti indietro a causa del loro livello, per nulla paragonabile alla forma God o Blu.

Forse si potrebbe anche arrivare a considerare l’idea di una serie spin-off dedicata al figlio di Goku e agli altri combattenti lasciati in disparte. L’ultimo arco narrativo, incentrato sulla minaccia che l’antico stregone Moro esercita sull’intero universo grazie alla sua capacità di assorbire il potere di un pianeta e di coloro che lo abitano, mostra ancora una volta come gli unici in grado di sconfiggere il nuovo villain sono, nuovamente, Goku e Vegeta.

Dopo uno scontro molto violento, in cui il principe dei Sayan è stato facilmente sconfitto, Moro ha colpito pesantemente il pianeta di Neo Namek, impossessandosi anche delle Sfere del Drago. Con l’obiettivo di migliorare le proprie abilità i due Sayan si sono recati in due luoghi presumibilmente a diversi anni luce di distanza: Vegeta si trova sul pianeta Yardrat per acquisire le loro tecniche e Goku sta affrontando un allenamento potenzialmente mortale con Merus per padroneggiare l’Ultra Istinto.

Sulla Terra intanto sono apparsi alcuni degli scagnozzi di Moro e gli unici a poter reagire sono Gohan, Piccolo e gli amici di più vecchia data di Goku. Nonostante ci sia ancora da vedere come si svilupperanno parallelamente tutte queste trame, rimane un dubbio riguardante il futuro della serie. Ormai i nemici hanno un livello avanzato, quasi comparabile a quello delle divinità viste nel corso della serie. E quando anche Goku avrà raggiunto un potere divino tramite l’utilizzo dell’Ultra Istinto cosa diventerà Dragon Ball?

Forse è giunta l’ora di riprendere uno dei focus principali che hanno caratterizzato la saga di Cell vista in Dragon Ball Z, ovvero l’evoluzione come guerriero di Gohan. Abbiamo visto un rapido intervento di Gohan durante il Torneo del Potere, nel quale comunque ha mostrato di essere abile, e di recente sembra essere tornato e che avrà un ruolo poco più rilevante, dato che è, attualmente, il guerriero più forte sul pianeta Terra.

Potrebbe essere possibile una serie spin-off incentrata sulla doppia vita di Gohan, quella appartenente alla sfera privata e quella invece legata alle sue azioni da paladino e difensore, senza però calcare troppo la mano sulla nota, forse troppo, ironica vista nei panni di Great Sayaman. Se ormai Goku e Vegeta sono ad un livello inarrivabile, una storia parallela riguardante le avventure di Gohan, Piccolo, Videl, gli Androidi, Crilin e anche Yamcha potrebbe rivelarsi un ritorno al passato, in cui, ricordiamo, ogni personaggio aveva un proprio ruolo.

FONTE: Comicbook.com
Quanto è interessante?
6