Dragon Ball Super: il potere di Moro è una citazione a quello di Cell?

Dragon Ball Super: il potere di Moro è una citazione a quello di Cell?
di

Grazie agli avvenimenti dell'ultimo capitolo di Dragon Ball Super abbiamo avuto la possibilità di scoprire un possibile riferimento che Toyotaro ha inserito nella sua opera nei confronti di uno dei villain più amati della saga: Cell. Moro infatti utilizza un potere che non può non richiamare quello del malvagio essere venuto dal futuro.

Dragon Ball Super è appena entrato nel suo nuovo arco narrativo, un'avventura che sembra essere costellata da piccoli riferimenti e citazioni che Toyotaro ha disseminato nella sua opera, nelle scene e nelle situazioni che vogliono rendere omaggio ai momenti di maggior spessore presenti nella saga originale creata da Akira Toriyama e alla cosmologia che il maestro ha creato.

Non solo la nuova saga si è spostata su Neo Namek, con l'aggiunta del fatto che il tutto ha avuto origine da un soldato dell'esercito di Freezer, ma anche le Sfere del Drago sono tornate a farla da padrone in quanto a motore diegetico della vicenda. In più, grazie all'ultimo capitolo, abbiamo appreso che il malvagio stregone Moro, detto il Mangia Pianeti, ha la capacità di utilizzare un potere che rimanda direttamente ad un altro personaggio fondamentale del passato.

Ci riferiamo in particolar modo a Cell, l'essere che in Dragon Ball Z viene dal futuro per assorbire gli androidi 17 e 18 per diventare l'essere perfetto. Proprio lui era in grado di usare la sua coda per assorbire l'energia vitale delle persone, cosa che lo ha condotto ad operare una strage per poter accrescere il suo potere. Moro fa la stessa cosa appena arrivato su Neo Namek, o almeno lo avrebbe fatto se non ci fosse stato Vegeta ad impedirlo.

Ma un fatto che rende la sua capacità ancora più inquietante è senza dubbio deducibile dalle parole di Goku, il quale informa Vegeta che, nel momento di rintracciare la sua aura per poterlo raggiungere, ha percepito nell'anima di Moro non un'energia enorme, ma qualcosa di spaventoso:

"La sua aura in sé non era gigantesca, ma era terrificante. Non ho mai provato nulla di simile. Era come se una grande quantità di persone stesse gridando dal dolore."

Questo rende la battaglia contro il Mangia Pianeti ancora più importante, non bastasse la sua pericolosità e il fatto che l'universo potrebbe essere distrutto, visto che si tratta di liberare dall'agonia un'innumerevole moltitudine di anime intrappolate dal suo potere di assorbire la vita.

Che ne pensate? Pensate che vedremo altri parallelismi nei prossimi capitoli di Dragon Ball Super?

Quanto è interessante?
9