Dragon Ball Super: il potere dell'unione ha superato la forza assoluta

Dragon Ball Super: il potere dell'unione ha superato la forza assoluta
di

La fase conclusiva dell’attuale saga di Dragon Ball Super ha portato i lettori a fare la conoscenza di colui che, grazie al potere delle Sfere del Drago, è divenuto il combattente più forte dell’Universo, nonché l’antagonista più temibile mai affrontato dai Guerrieri Z. L’unico modo per fermare la sua potenza, sembra essere la forza dell’unione.

Il desiderio espresso da suo fratello Elec, il leader assoluto degli Heeters, ha permesso a Gas di raggiungere una forza spropositata, addirittura superiore a quella di Granolah, il precedente combattente più forte dell’Universo.

Ogni volta che i protagonisti sono arrivati a un passo dallo sconfiggere Gas, egli è divenuto ancora più forte, esattamente come avviene nel capitolo 86 di Dragon Ball Super, dove i lettori assistono alla sua ultima, inquietante trasformazione. Di colpo divenuto anziano, Gas è ora in grado di padroneggiare appieno i suoi poteri, e dunque di non avere più rivali.

Se l’Ultra Ego di Vegeta era già stato sconfitto, ora nemmeno più la personale interpretazione dell’Ultra Istinto di Goku riesce a tenere testa all’antagonista. Tuttavia, pare esserci un modo per sconfiggere l’Heeter.

Il ritorno in scena di Granolah, permette ai protagonisti di improvvisare un team-up. Goku e Vegeta, con le ultime energie rimaste in corpo, collaborano per permettere a Granolah di caricare abbastanza Ki e lanciare un colpo supremo finale. Al terzetto, si aggrega anche Monaito, che sorprendentemente riesce a tenere a bada Maki e Oil, che cercavano di intervenire in favore di loro fratello.

Infine, il finale della saga di Granolah di Dragon Ball Super è apparecchiato. Il potere dell’unione e della collaborazione, sovrasta la forza assoluta, ma solitaria, del combattente più forte dell’universo. O almeno questo è quel che sembra. La realtà cambia nei primi spoiler di Dragon Ball Super 87.

Quanto è interessante?
0