Dragon Ball Super: i profitti del franchise sono saliti alle stelle nel 2018!

di

Sembra che i proventi di Dragon Ball Super non accennino minimamente a placarsi, tra merchandise per la serie animata e la serializzazione del manga, senza contare anche l'arrivo del nuovo film di animazione a dicembre 2018. Nonostante la serie televisiva sia conclusa, gli ultimi mesi di questo 2018 hanno evidenziato una crescita esponenziale.

Già qualche tempo fa vi avevamo riportato che la Toei Animation aveva reso noti i profitti del franchise, saliti alle stelle rispetto alle serie classiche grazie al lancio e alla serializzazione di Dragon Ball Super. Lo staff di produzione ci riserva un aggiornamento, come si evince dal grafico che vi riportiamo in calce.

Secondo gli ultimi dati, infatti, gli sforzi congiunti di Toei Animation e Bandai Namco - che sfruttano a 360° i diritti del franchise - compresi nell'ultimo anno fiscale, che ha occupato il periodo intercorso tra aprile 2017 e marzo 2018, hanno permesso di chiudere un'annata da record e senza precedenti.

Al momento, tenendo conto dei proventi registrati a marzo 2018, Dragon Ball Super ha fatto registrare al franchise la bellezza di 98 miliardi di yen. Una cifra molto vicina ai 100 miliardi per la valuta giapponese, che corrisponde all'incirca a quasi 890 milioni di dollari. Un patrimonio semplicemente al di fuori di ogni concezione.

Le più recenti notizie, risalenti a febbraio 2018, ci avevano aggiornato su circa 61 miliardi all'attivo per Dragon Ball. Nel giro di poco più di un mese, la quota è salita di oltre 35 miliardi.

Quanto è interessante?
5