Dragon Ball Super: quali fusioni potrebbe riservarci il futuro della serie?

di
Dopo aver introdotto nuove trasformazioni nell’universo creato da Akira Toriyama, Dragon Ball Super sta ora ‘giocando’ con le fusioni tra i vari personaggi, stuzzicando i fan coi suggerimenti più disparati. Ma quali saranno i prossimi lottati a ricorrere alla fusione?

Attenzione possibile Spoiler

Dopo l’introduzione di Kefla, la fusione tra Kale e Caulifla del Sesto Universo, era circolata l’insistente voce che vedeva il ritorno del potente Vegeth, già comparso in Dragon Ball Super durante la saga di Trunks del Futuro. Lo scorso episodio della serie, invece, ha suggerito che i prossimi a usare i potara dei Kaioshin per dare (provvisoriamente) vita ad un nuovo guerriero, potrebbero essere i gemelli C-17 e C-18.

Ora che i due Zeno ed il Grande Sacerdote hanno legittimato l’utilizzo dei potara, Lord Beerus ha letteralmente strappato i suddetti orecchini al giovane Shin del Settimo Universo, il quale ha proposto che siano proprio i cyborg a farne uso. Nonostante le obiezioni di un marito geloso quale Crilin, Kaioshin ha addirittura scelto un potenziale nome per il cyborg che nascerebbe da questa unione: l’Androide N.35!

Sottolineando che i due gemelli sarebbero assolutamente compatibili, Beerus si è dunque dimostrato favorevole alla fusione, ma le parole di Whis, che puntualmente ha ricordato ai presenti il gravoso rischio rappresentato dalla doppia eliminazione, hanno fatto sì che le divinità del Settimo Universo desistessero. Per ora, almeno.

Ma come sarebbe la fusione fra i due cyborg? L’universo canonico di Dragon Ball non ha mai unito C-17 e C-18, ma il recente videogioco per Nintendo 3DS, Dragon Ball Fusions, li ha già mescolati attraverso la cosiddetta “EX-Fusion” per dar vita all’Androide 1718.

Definito più potente di un Super Saiyan, il guerriero sarebbe senza dubbio una valida aggiunta al team di Lord Beerus, che proprio nei prossimi episodi di Dragon Ball Super dovrà schierare i due cyborg contro Ribrianne ed i concorrenti rimasti al Secondo Universo. La fusione effettuata attraverso i potara, inoltre, porterebbe alla creazione di un lottatore addirittura superiore a quello nato dall’EX-Fusion, in quanto gli orecchini magici non sommano i poteri dei materiali da fusione, bensì li moltiplicano!

In realtà l'idea che i due cyborg possano unirsi non ci ha convinti del tutto, ma voi cosa ne pensate? Vorreste assistere alla fusione fra i gemelli o preferireste che fossero ben altri guerrieri a utilizzare i magici orecchini? Fateci sapere attraverso i commenti a quali fusioni dareste vita!

Dragon Ball Super torna domenica mattina. Avete già visto il trailer dell'episodio #116?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
5