Dragon Ball Super, il ragionamento di Piccolo potrebbe essere errato, ecco il perché

Dragon Ball Super, il ragionamento di Piccolo potrebbe essere errato, ecco il perché
di

Molo sta dando filo da torcere ormai da troppo tempo e sembra che Toyotaro non voglia ancora dedicarsi al finale di questa saga di Dragon Ball Super. Dopo il fallimento su Neo Namek e quello di Goku sulla Terra, sembrava che Vegeta potesse mettere fine all'infame distruzione del demonio caprino, ma anche lui si è dovuto infine piegare.

La forza di Molo è cresciuta insieme alle sue abilità grazie all'assorbimento di Androide 73 sul finale di Dragon Ball Super 61. Nel capitolo 62 però ha mostrato di essere entrato in possesso anche delle capacità peculiari del cyborg alieno, tra cui quella di poter imitare le abilità altrui. Ottenendo la fissione spirituale forzata imparata da Vegeta su Yardrat, secondo Piccolo i protagonisti perderebbero anche se usassero le fusioni dato che Molo potrebbe separare immediatamente i corpi.

Il ragionamento di Piccolo ha però una piccola falla che sicuramente non vedremo all'opera ormai in Dragon Ball Super visto l'arrivo di Merus a fine capitolo. In ogni caso, per l'attivazione del potere è necessario il contatto fisico tra i due corpi e per questo se Molo avesse affrontato Gogeta quest'ultimo avrebbe potuto tenergli testa semplicemente evitando gli attacchi, combattendo in velocità e rapidità.

Non sapremo mai se Gogeta o Vegeth sarebbero stati abbastanza forti da tenere testa a Molo, voi cosa ne pensate?

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2