Dragon Ball Super: il risveglio dell'Ultra Istinto diventa sempre più complicato?

di
Avendo risvegliato l’Ultra Istinto non una, ma ben due volte, i fan sono ansiosi di rivedere Goku nel suddetto stadio. Tuttavia, durante il più recente episodio di Dragon Ball Super, l’Angelo Whis ha spiegato che il terzo utilizzo potrebbe essere più complicato del previsto...

Attenzione possibile Spoiler

Durante la situazione critica dipinta nella seconda metà dell’episodio #118, quando Goku e i cyborg sono stati intrappolati nella gabbia gravitazionale creata dagli ultimi guerrieri rimasti al Secondo Universo, il Saiyan si è limitato a trasformarsi in Super Saiyan Blue e ha sconfitto gli avversari con la sua iconica Kamehameha.

Come spiegato dallo stesso Whis, Goku, in quella circostanza, non ha raggiunto lo stadio di Ultra Istinto poiché il suo corpo si sta ormai abituando a combattere in situazioni estreme, pertanto la pressione richiesta dal risveglio dell’Ultra Istinto aumenta di volta in volta. Di conseguenza, per poter utilizzare ancora una volta il suddetto power-up, Goku dovrà faticare persino più di quanto non abbia fatto durante gli scontri con Jiren e Kefla.

Se ricordate, il primo utilizzo di questo straordinario potere è avvenuto quando l’eroe è rimasto coinvolto nell’esplosione della Genkidama, mentre la seconda volta è stata l’immensa energia sprigionata da Kefla a innescare la “trasformazione”.

Le nuove scoperte relative all’Ultra Istinto potrebbero dunque indicare che Goku, quantomeno durante la fase conclusiva del Torneo del Potere, utilizzerà il suddetto potere soltanto un’ultima volta. Sarà davvero così?

FONTE: CB
Quanto è interessante?
5