Dragon Ball Super: rivelata la reale minaccia costituita dall'Androide OG73 - Aggiornata

Dragon Ball Super: rivelata la reale minaccia costituita dall'Androide OG73
di

Una nuova saga è iniziata tra le pagine del manga di Dragon Ball Super rivelando ai lettori il nuovo nemico, Granolah. Il primo obiettivo del mercenario, il recupero dell'Androide OG73, è stato raggiunto. Ecco come il villain ha intenzione di sfruttarlo.

Il numero 73 era già stato presentato durante l'arco narrativo del Prigioniero della Pattuglia Galattica, nel quale si può assistere ad un suo breve scontro col principale antagonista, Molo, al termine del quale l'androide ne uscì sconfitto. Con la comparsa di Granolah però i fan hanno appreso che l'ex prigioniero non era andato completamente distrutto ed, a seguito di una ricerca, il nuovo nemico, nel capitolo 68 di Dragon Ball Super, è riuscito a mettere le mani sul ricercato.

L'alieno che serba rancore per Freezer e la razza Saiyan ha intenzione di sfruttare l'androide a proprio vantaggio. La caratteristica più pericolosa di OG73 però non è la rinnovata forza bensì le informazioni in suo possesso, come viene affermato da Elec, leader degli Heeters, nuovi nemici di Dragon Ball Super, il quale rivela il proprio piano che consiste nell'avvantaggiarsi delle conoscenze del guerriero per entrare in contatto col misterioso Zuno.

Cosa ne pensate di questa caratteristica dell'Androide OG73? Fatecelo sapere nei commenti.

Ricordo infine che recentemente ci siamo chiesti se in Dragon Ball Super Vegeta possa essere in grado di superare goku senza l'ausilio dell'Ultra Istinto.

Quanto è interessante?
2