Dragon Ball Super: Sean Schemmel ci svela i segreti del doppiare Son Goku!

Dragon Ball Super: Sean Schemmel ci svela i segreti del doppiare Son Goku!
di

Sean Schemmel è il doppiatore americano del leggendario Son Goku, protagonista di Dragon Ball Super e delle serie classiche tratte dall'opera di Akira Toriyama. Intervistato durante l'Anime Expo, il voice actor ha svelato qualche retroscena del suo lavoro.

Schemmel è stato intervistato ai microfoni di Comicbook e, dopo aver già svelato perché preferisce la serie televisiva di Dragon Ball Super e le "difficoltà" nel doppiare un eroe come Goku, ha ora svelato ulteriori segreti sull'impersonare il protagonista dell'opera, spiegando anche le differenze tra il doppiaggio inglese e quello giapponese.

"Funanimation, all'inizio, secondo me... ed è solo una mia opinione... cercava di seguire quella che io chiamo 'Pokémon Formula', che consiste nel prendere un prodotto giapponese e 'americanalizzarlo' a partire dai dialoghi e dallo script, perché l'audience l'apprezza.

Ma i tempi sono cambiati. Mi ha fatto molto piacere aver doppiato Dragon Ball Kai con uno script molto simile all'originale, anche se non del tutto identico. Prima di cominciare le mie sessioni di doppiaggio chiedevo sempre di vedere lo script nipponico. Gli scrittori della Funanimation sono davvero bravi, ma a mio parere in alcune occasioni perdevano un po' la bussola e rendevano il carattere di Goku in uno stile che si sarebbe adeguato meglio a Vegeta, perché alla fine Goku non è un guerriero Saiyan orgoglioso. Non lo è.

Goku è una specie di 'maestro del non sapere niente'. Per lui è importante rimanere puro di cuore, non come Vegeta. All'inizio, col doppiaggio di Funanimation... scrivevano i dialoghi di Goku come se fosse una specie di messia, e io non mi sentivo molto a mio agio con discorsi del tipo 'Sono la speranza dell'Universo'. Non mi sembrava affatto che in giapponese fosse così... ogni volta che Goku parlava in maniera egoica, sentivo che non era lui".

Cosa ne pensate? La voce di Sean Schemmel è nota anche al pubblico italiano soprattutto grazie ai videogiochi di Dragon Ball.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1