Dragon Ball Super: vi spieghiamo perché, in italiano, si dice 'Molo' e non 'Moro'

Dragon Ball Super: vi spieghiamo perché, in italiano, si dice 'Molo' e non 'Moro'
di

È la domanda che, da alcuni mesi, attanaglia tutti i fan italiani: qual è la corretta traduzione del nome del nuovo villain di Dragon Ball Super? Molo o Moro? In questo breve articolo vi forniremo la risposta, coadiuvati da Star Comics, per spiegarvi i criteri di traduzione operati dall'editore italiano.

La versione internazionale del manga di Dragon Ball Super, disponibile mensilmente con un nuovo capitolo ogni 30 giorni su Manga Plus, recita effettivamente "Moro". È davvero questo il nome ufficiale dell'antagonista dell'arco narrativo del Prigioniero della Pattuglia Galattica?

Edizioni Star Comics, tramite il publishing manager Cristian Posocco, ci spiega perché l'edizione italiana del fumetto traduce con "Molo" piuttosto che con "Moro". Posocco ha specificato che, in passato, ha già fornito questa risposta ai lettori di Dragon Ball, ma ne ha concesso gentilmente una replica ai nostri microfoni:

"Abbiamo ritenuto che il personaggio fosse ispirato all'iconografia satanica occidentale, come è stato peraltro riconosciuto dall'autore. In particolare, siccome in Dragon Ball i nomi dei personaggi hanno tutti un'ispirazione (dai vegetali agli alcolici), abbiamo colto un riferimento alla divinità pagana Moloch.

Ora, per i giapponesi L ed R sono esattamente la stessa cosa, per loro non c'è alcuna differenza, quindi non fanno caso se sia scritto Moro o Molo, per loro è lo stesso. Ma noi cerchiamo di riflettere per cogliere le sfumature del testo originale, e riteniamo di aver preso al decisione più corretta riguardo al nome del nome del villain".

Speriamo che, con questo nuovo chiarimento, tutti i lettori che ci chiedono perplessi perché scriviamo "Molo" nei nostri articoli capiscano i motivi di questa scelta.

Quanto è interessante?
6