Dragon Ball Super: Super Hero, perché il film si chiama così?

Dragon Ball Super: Super Hero, perché il film si chiama così?
di

Il franchise di Akira Toriyama è pronto ad accogliere un nuovo progetto cinematografico, intitolato Dragon Ball Super: Super Hero, che si preannuncia ambizioso e intenzionato a rivitalizzare alcuni celebri personaggi che nel corso della trama sono finiti ai margini della narrazione.

Il conto alla rovescia per l'uscita nelle sale nipponiche di Dragon Ball Super: Super Hero si sta lentamente esaurendo. Certo, mancano ancora un paio di mesi alla distribuzione sul grande schermo, tuttavia lo studio TOEI Animation ha già dichiarato che Gohan avrà un ruolo fondamentale all'interno della pellicola.

A tal proposito, recentemente il n°1 della DB Room, Akio Iyoku, produttore tra l'altro di tutti gli ultimi progetti legati al franchise, ha speso due parole per il lungometraggio atteso al debutto il 22 aprile: "Sono passati quasi 40 anni dall'inizio della serie, ma mai prima d'ora c'era stato un progetto con così tanto affetto. Stiamo utilizzando un approccio diverso per esprimere il comparto artistico. Questa volta, la storia sarà incentrata su Gohan e Piccolo, allievo e maestro. Fino ad ora, infatti, tutti non hanno fatto altro che diventare sempre più forti. Ecco perché sarà la Terra il palcoscenico. Il nostro approccio con la trama voleva rispondere alla domanda: "Come affronteranno i terrestri questa minaccia"? Il titolo del film è stato deciso quando la trama era stata completata. Ci sono state anche un paio di discussioni se inserire "Super" o meno nel titolo, ma alla fine volevamo semplicemente sottolineare che "chiunque è un eroe". Potrebbe suonare un po' come un cliché, ma siamo giunti a questa conclusione."

E voi, invece, che aspettative avete per questo film? Diteci la vostra personale opinione a riguardo con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
2