Dragon Ball Super: Toriyama rivela le difficoltà nello scrivere gli antagonisti

Dragon Ball Super: Toriyama rivela le difficoltà nello scrivere gli antagonisti
di

Il franchise di Dragon Ball è entrato nell'immaginario collettivo grazie anche alla serie di cattivi iconici che la serie ha introdotto tra le sue pagine. Non tutto però è stato rose e fiori, e Akira Toriyama lo svela in una recente intervista su Dragon Ball Super.

Sul quarto volume di Dragon Ball Super tiene banco un discorso a due tra Toyotaro e Akira Toriyama. Grazie a Kanzenshuu possiamo dare uno sguardo a cosa dice il duo mangaka.

La conversazione è iniziata parlando delle differenze tra l'arco di Majin Buu presente nel manga originale e l'arco di Zamasu di Trunk del Futuro in Super. Toriyama spiega come è stato più semplice scrivere la saga di Cell perché "è più facile eliminare i nemici quando sono intrinsecamente malvagi. Devi solo ucciderli, quindi sono facili da disegnare". Costruire la psicologia di un cattivo è difficile per Toriyama, ma l'autore riserva un'altra dichiarazione a tutto un altro genere di serie, diverso da Dragon Ball Super: "penso che anche i manga shojo siano difficili da disegnare. Le mangaka disegnatrici devono approfondire la psicologia delle ragazze tramite i loro disegni ancora e ancora. Impossibile che io ci riesca!" Toriyama ha anche detto che c'è stata molta difficoltà nello scrivere i cattivi successivi alla saga di Cell.

Sembra quindi che il famosissimo autore abbia problemi con la struttura della psicologia degli antagonisti piuttosto che con il design in sé. Nonostante ciò, i fan saranno concordi nel dire che il suo lavoro nel tratteggiare gli iconici avversari di Goku e compagni del mondo di Dragon Ball è stato molto apprezzato.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
5

In attesa della nuova serie, rivivi le emozioni di Dragon Ball Super con il cofanetto Blu-Ray e DVD contenente i primi dodici episodi con libretto a colori e contenuti extra.