Dragon Ball Super: Toyotaro rivela un legame tra Molo e un vecchio nemico

Dragon Ball Super: Toyotaro rivela un legame tra Molo e un vecchio nemico
di

Il manga di Dragon Ball Super sta proseguendo lì dove l'anime non si è ancora spinto. Dopo il Torneo del Potere infatti il disegnatore Toyotaro ha fatto entrare l'opera in una fase originale dove abbiamo rivisto Neo Namek e conosciuto il nuovo grande cattivo: Molo lo Stregone.

L'arco narrativo di Molo sta ancora tenendo banco sulle pagine di Dragon Ball Super e dimostra quanto questo cattivo sia ostico e con tecniche che stanno mettendo a dura prova Goku e Vegeta. Ma quali sono state le basi su cui è nato Molo?

Sul sito ufficiale di Dragon Ball, Toyotaro ha rilasciato un'intervista dove parla delle influenze che hanno consentito a lui e Toriyama di creare il personaggio di Molo. "Molo è un tizio che, così come il Grande Mago Piccolo, lascia subito una sensazione in cui si capisce che deve essere sconfitto. Non vuole lasciare una di quelle sensazioni dove pensi che il cattivo poi potrebbe diventare un alleato. Per raggiungere questo, ha basato il design di Molo sui demoni occidentali e gli ha dato un aspetto che ricordi il tristo mietitore."

Quindi le influenze di Molo partono, per quanto riguarda l'aspetto, dalle mitologie occidentali mentre le sensazioni che deve imprimere si basano su quelle di uno dei cattivi più ostici di Dragon Ball. Vi aspettavate questo legame tra i due cattivi? Sempre parlando di villain, Dragon Ball Super 12 ha rivelato che fine ha fatto Freezer.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
6