Dragon Ball Super: Yamoshi non è il primo Super Saiyan God, è un errore di traduzione

Dragon Ball Super: Yamoshi non è il primo Super Saiyan God, è un errore di traduzione
di

La figura di Yamoshi è una delle personalità più discusse ed enigmatiche del franchise di Dragon Ball Super, soprattutto a seguito delle rivelazioni di Akira Toriyama in occasione dell'uscita del lungometraggio dedicato a Broly. Eppure, un errore di traduzione potrebbe aver affidato una falsa identità al misterioso eroe.

Nella giornata di ieri, infatti, il celebre insider Geekdom101, un volto noto alla community di Dragon Ball, ha svelato che Yamoshi non è il primo Super Saiyan God. Questa falsa credenza, in particolare, deriva da un errore di traduzione dell'intervista a Toriyama, in cui viene menzionata per la prima volta l'iconica trasformazione divina. Facendo un rapido passo indietro, dunque, il misterioso eroe venne comunque sconfitto dai guerrieri saiyan nonostante la prima vera e propria evoluzione nello stadio di Super Saiyan.

Da quel momento, dopo aver appreso la storia del Dio Drago dal libro della Leggenda Namecciano, Yamoshi andò davvero alla ricerca del leggendario potere senza mai trovarlo effettivamente. Motivo per cui, alla fine dei conti, egli non raggiunse mai effettivamente lo stadio di Super Saiyan God, primato che resta a Goku a seguito del suo duello contro Beerus.

Alla luce dei fatti, secondo voi il franchise di Dragon Ball necessita di un progetto interamente dedicato alla figura di Yamoshi? Fatecelo sapere, come di consueto, con un commento nell'apposito riquadro qua sotto.

Quanto è interessante?
4