Dragon Ball: venduto il primo numero a 1.200 dollari, ma è falso

Dragon Ball: venduto il primo numero a 1.200 dollari, ma è falso
di

Dragon Ball è una delle più grandi serie di anime e il suo manga ha contribuito a cambiare il genere shonen per sempre. Akira Toriyama sta ancora supervisionando la serie dopo tutto questo tempo e ogni anno che passa le prime apparizioni di Goku sono sempre più preziose da reperire. E in una recente asta è avvenuta la classica truffa!

Nemmeno la nuova tuta Dragon Ball di Bandai Namco avrebbe superato il livello di potenza del collezionista che ha sconfitto il contrabbandiere. Come riportato da Asahi Shimbun, un uomo a Tokyo ha tentato la truffa del secolo. Costui è stato arrestato dalle autorità con l'accusa di aver venduto online un falso del numero di debutto di Dragon Ball datato 1984.

In un primo momento il malintenzionato ha ricevuto ben 1.200 dollari ma il compratore è un grande fan di Dragon Ball e possiede già diverse stampe del numero di debutto di Dragon Ball su Weekly Shonen Jump. Dunque, è facilmente stato in grado di individuare le differenze rispetto all'articolo contraffatto,. Anzi, le pagine del falso erano tenute insieme dalla colla piuttosto che pinzate. Inoltre la qualità della carta utilizzata era del tutto scadente. Anche il prezzo era ambiguo poiché le copie dell'edizione si aggirano attorno i 2.000 dollari.

Se un affare è troppo bello per crederci, potrebbe essere perché lo è. Le contraffazioni dei manga sono qualcosa a cui prestare molta attenzione e queste truffe stanno diventando sempre più comuni. Il capolavoro di Toriyama nelle sue stampe storiche diventa sempre più costoso da collezionare e ci pensa Apple con il radar cerca sfere a fornirci gli strumenti per un miracolo di Natale da Shenron!

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3