Dragon Ball: il vero nome di C-17 e C-18, li conoscevate?

Dragon Ball: il vero nome di C-17 e C-18, li conoscevate?
di

Dragon Ball ha accompagnato la crescita di numerosi appassionati nel corso degli anni che, d'altro canto, hanno visto cambiare tutti quei personaggi apparsi durante la storia. Coloro che più di tutti sono cambiati sono sicuramente C-17 e C-18 che, da semplici villain, sono diventati parte integrante della narrazione principale.

Se la moglie di Crilin è un beniamino del pubblico, a riprova dei numerosi cosplay dedicati a C-18, per quanto riguarda le attenzioni nei riguardi del suo fratello gemello sono tornate in auge solo con Dragon Ball Super dopo che TOEI Animation e Toriyama hanno deciso di reintrodurre il personaggio all'interno della trama. Entrambi sono cambiati molto dal loro arco narrativo in DBZ e nel corso degli anni si sono costruiti una propria famiglia.

Eppure, non sono poi in molti a conoscere il vero nome dei due personaggi prima ancora che il Dr. Gelo si appropriasse dei loro corpi per i suoi folli esperimenti. Ebbene, prima di diventare androidi, i loro nomi erano Lapis, per C-17, e Lazuli per C-18, in onore della pietra omonima dall'intenso colore. Toriyama decise di introdurre i due personaggi quando l'allora editor, Kazuhiko Torishima, rimproverò al sensei il design troppo maturo degli androidi numero 19 e 20. Tuttavia, nemmeno il volto giovane e grazioso dei due nuovi cyborg riuscì a convincere il suo editore che si limitò a commentare stizzito con un "sono solo ragazzi". A causa della sua ennesima critica, Toriyama decise allora di ideare un nuovo villain principale, Cell.

E voi, invece, conoscevate questa storia? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
3