Dragon Ball Z: Hironobu Kageyama canta la Opening giapponese in acustico

di

Dragon Ball Z è una di quelle serie che ha spinto tantissimi fan in tutto il mondo di poter un giorno raggiungere il livello del Super Saiyan, imparare il teletrasporto e riuscire a volare alla velocità di un aereo di linea come fanno continuamente Goku e compagni senza il minimo sforzo.

Una delle cose della serie che più è rimasta impresse è la sigla. Sia per quanto riguarda la Opening prodotta in Italia, che ancora oggi viene cantata come la più bella Hit di sempre (è stata anche fatta una parodia dai Pampers e Giorgio Vanni della sigla di Dragon Ball Z), e sia, soprattutto, per quanto riguarda quella giapponese, conosciuta in tutto il mondo e apprezzata all'unisono senza eccezione alcuna. Stiamo parlando di "CHA-LA HEAD CHA-LA".

Ebbene, se c'è una cosa che questo Coronavirus ha fatto, oltre a far calare drasticamente l'inquinamento ambientale (cosa non da poco e da non sottovalutare), dall'altro lato ha tirato fuori l'estro di tantissimi artisti, come musicisti e cantati, che facendo gruppo si sono dati da fare sui social, sia per divertimento, sia per raccogliere fondi e aiutare enti e ospedali alla lotta contro il virus.

Oggi vogliamo mostrarvi l'iniziativa portata avanti dall'artista giapponese Hironobu Kageyama che per dimostrare la sua vicinanza al Brasile ha duettato in una versione acustica di "CHA-LA HEAD CHA-LA" con un cantate brasiliano di YouTube, Ricardo Cruz.

Se siete estimatori di Kageyama, se conoscete e seguite Cruz o se semplicemente amate la Opening originale di Dragon Ball Z come noi, allora non potete lasciarvi sfuggire questa versione che trovate in cima all'articolo.

Se puoi interessarvi è stato svelato il prototipo di una magnifica statua di Son Goku Super Saiyan 3.

Cosa ne pensi di questa originale variante? Faccelo sapere qui sotto nei commenti.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3