Dragon Ball Z: pupille rosse e il potenziale di Gohan, i segreti sul SSJ che non sapete

Dragon Ball Z: pupille rosse e il potenziale di Gohan, i segreti sul SSJ che non sapete
di

Tra i poteri più iconici del panorama shonen uno di quelli a cui i fan sono più legati è il mitico Super Saiyan, il power-up introdotto da Akira Toriyama nel suo Dragon Ball. Eppure, in molti non sanno che il sensei aveva preso in considerazioni altre varianti della trasformazione, modificate poi in corso d'opera.

Come sappiamo, per voce del sensei stesso, i capelli biondi furono una trovata per risparmiare tempo e aiutare Akira Toriyama e il suo team durante la serializzazione del manga. Originariamente, infatti, la capigliatura non doveva variare dall'iconico colore nero dai saiyan, ma tale scelta cambiò in corso d'opera. Ma non fu l'unica modifica apportata in seguito, in quanto l'autore aveva previsto per gli occhi di un Super Saiyan il colore rosso porpora anziché il verdastro (o bluastro) attualmente conosciuto. Ciò è stato evidente in una delle illustrazioni ufficiali rilasciate in occasione dell'uscita del quinto film.

Ma non è l'unica curiosità in merito, in quanto Toriyama aveva preso in considerazione l'idea di permettere a Gohan di manifestare il proprio potenziale anche solo con l'ausilio della colorazione delle pupille senza dover necessariamente tingere di biondo i capelli. Ciò era in virtù del carattere da mezzosangue -terrestre e saiyan- del figlio di Goku, scelta che comunque venne scartata a seguito di un'accurata riflessione.

E voi, invece, avreste voluto vedere tali modifiche nell'opera? Fatecelo sapere, come di consueto, con un commento qua sotto. Ma a proposito dell'opera, secondo voi il Super Saiyan è diventato un potere obsoleto?

Quanto è interessante?
4