Anche i drama giapponesi, proprio come gli Anime, sono prodotti a basso budget?

Anche i drama giapponesi, proprio come gli Anime, sono prodotti a basso budget?
di

L'industria dell'animazione nipponica è un settore particolarmente pesante e importante, aggravato dai limiti finanziari su cui le aziende investono a fronte della richiesta fin troppo elevata. Un paradosso, le quali informazioni le abbiamo ricevute da un animatore del settore, Terumi Nishii.

Non è la prima volta che Nishii ci parla delle condizioni dell'industria dell'animazione, raccontando sui propri social la critica condizione che vivono gli addetti al settore con i propri scarsi salari. Fare ciò che si ama non è semplice, sopratutto quando la domanda non soddisfa le aziende che continuano a investire cifre irrisorie a fronte anche di produzioni importanti. Il risultato, ovviamente, ricade nei budget messi a disposizione per gli studi di animazione, costretti a fare miracoli per riuscire a completare negli stretti tempi previsti intere serie.

Eppure, pare che la critica condizione investi anche gli attori in carne ed ossa nei drama giapponesi, in cui lo stesso animatore sopra citato ne ha approfittato per aggiungere che le stesse serie televisive rientrano in quelle produzioni con budget minimi. Solo l'avvento di Netflix, seppur in misura diversa, pare sia cambiato qualcosa, soprattutto ora con l'arrivo de "Il regista nudo", che pare ricevere fondi decisamente maggiori a quelli proposti sinora.

In ogni caso, la sovrapproduzione di anime tocca persino lo studio Trigger, creatrice di Kill la Kill, costretta a pagare i suoi dipendenti a con salari incredibilmente bassi. E voi, invece, cosa ne pensate di questa situazione dell'industria nipponica? Fatecelo sapere con un commento qua sotto!

Quanto è interessante?
3