Due anni fa ci lasciava Isao Takahata co-fondatore dello Studio Ghibli

Due anni fa ci lasciava Isao Takahata co-fondatore dello Studio Ghibli
di

Questo è un mese particolare per quanto riguarda lo Studio Ghibli e i suoi lavori, visto anche l'arrivo su Netflix degli ultimi filmprodotti dallo studio fondato il 15 giugno del 1985 da due figure centrali e fondamentali dell'animazione giapponese moderna, Hayao Miyazaki e Isao Takahata, che ci ha lasciato esattamente due anni fa.

Molto spesso se si pensa allo Studio Ghibli il primo nome che viene in mente è quello di Hayao Miyazaki, regista e sceneggiatore di opere come il Castello Errante di Howl e La Città Incantata. Tuttavia questa celebre figura ha creato gli stilemi dell'animazione che conosciamo oggi anche grazie alla vicinanza con l'incredibile artista Isao Takahata.

Avendo mostrato sin dai primissimi lavori la volontà di portare sugli schermi temi nuovi, moderni, e mai affrontati seriamente dal medium, le idee di Takahata non trovarono molti sostenitori tra gli studi dell'epoca. Retrospettivamente però sappiamo che il talento dell'autore si manifesterà successivamente in opere meravigliose, capaci di catturare gli spettatori non solo per la realizzazione delle animazioni, ma anche, appunto, per le tematiche presentate.

Un esempio lampante si ritrova in Una tomba per le lucciole, considerato un vero e proprio capolavoro dell'animazione nipponica. Dopo diverse collaborazioni sarà solo quando parteciperà, come produttore, al progetto di Nausicaä della Valle del Vento, che si consoliderà definitivamente il suo rapporto con Hayao Miyazaki, con il quale fonderà il celebre Studio Ghibli.

Quanto è interessante?
3