Che cos'è il Naruto? Dalla cucina giapponese agli anime col nome del personaggio

Che cos'è il Naruto? Dalla cucina giapponese agli anime col nome del personaggio
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Naruto è un manga nato nel 1999 dalla mente di Masashi Kishimoto, e da questo è stato poi tratto anche un anime che continua ancora oggi con il sequel Boruto: Naruto Next Generations. Ormai quando ci si parla di Naruto si pensa istintivamente al famosissimo ninja biondo, ma le radici del suo nome sono ispirate a tante cose.

Innanzitutto, cos'è il Naruto? Per rispondere a questa domanda dobbiamo entrare nella cucina giapponese, andando a capire cos'è il kamaboko. Questo è un impasto ottenuto dalla lavorazione del pesce, in particolare surimi e pesce azzurro. Il composto frullato viene amalgamato per creare una sorta di panetto che vengono poi cotti finché non diventano solidi. Solitamente, il kamaboko appare con una crosta colorata di azzurro o rosa e l'interno bianco.

Tuttavia esiste una certa variante di kamaboko che, lavorata diversamente, rende l'interno colorato a forma di vortice. Questa variante che viene spesso utilizzata per il ramen si chiama narutomaki, o naruto. E il nome di questa variante deriva da una città, Naruto, situata nello Shikoku e famosa per i vortici dello stretto antistante. Ed è ufficialmente da questa città e dallo stretto che deriva il nome del personaggio Naruto, e qui è presenta anche il ponte Onaruto, o grande ponte Naruto, che appare anche nella serie dopo il primo arco narrativo.

L'Ichiraku Ramen è un posto reale e importante per Kishimoto, ma anche per i fan dato che potrebbe avere una sua collezione ufficiale LEGO.

Quanto è interessante?
2