E se Oda avesse già mostrato il Dr. Vegapunk su una ministoria di ONE PIECE?

di

Nel corso degli anni, ONE PIECE ha presentato ai fan molteplici personaggi, alcuni nominati con largo anticipo rispetto alla concreta comparsa nella serie. Molte figure, come ad esempio Jinbe, sono state a lungo sulla bocca di tutti prima di essere mostrate, ma c'è un personaggio in particolare che è ancora avvolto nell'ombra: il Dr. Vegapunk.

Ora, un'interessante fan theory afferma che Oda potrebbe aver già rivelato da tempo l'identità del famoso scienziato al servizio del governo mondiale, e lo avrebbe fatto in una delle miniavventure che fanno da introduzione ai vari capitoli di ONE PIECE. La teoria in questione è molto articolata e riporta nel dettaglio tutte le informazioni che fino a ora sono emerse riguardo Vegapunk. Ma andiamo con ordine.

Il Dr. Vegapunk nacque sull'isola di Karakuri, sede del Regno di Barjimoa. Negli anni, svolse molteplici ricerche su i più disparati argomenti, ma la mancanza di fondi non gli permise di portare avanti la maggior parte del suo lavoro. Entrò quindi in affari con Vinsmoke Judge, ed insieme iniziarono a studiare il metodo per la creazione di cloni. Tuttavia, i due vennero scoperti dal Governo Mondiale che arrestò Vegapunk, il quale decise di collaborare con la Marina per poter continuare i suoi studi.

Come sappiamo, anni prima dell'inizio della narrazione si trovava a Punk Hazard dove, insieme a Caesar Clown, creò una potentissima arma chimica che, una volta innescata, rese l'isola invivibile. Dal momento che era a capo degli esperimenti, Vegapunk venne incolpato dell'incidente, ma il vero responsabile fu Caesar Clown. L'accaduto gettò cattiva luce sulla figura dello scienziato.

Prima del salto temporale, Vegapunk ha impegnato il suo enorme talento sulla creazione dei Pacifista, robot basati sul corpo di Orso Bartholomew e sui poteri del Frutto Pika Pika dell'Ammiraglio Kizaru - che lo scienziato riuscì in qualche modo a sintetizzare e riprodurre in serie.

Da queste informazioni abbiamo appreso che Vegapunk, oltre ad aver lavorato in singolo su importanti ricerche che hanno portato a numerose scoperte in campo scientifico, ha collaborato anche con alcuni famigerati colleghi. Ma Oda, oltre agli scienziati citati, ha presentato ai lettori altri due studiosi passati un po' in sordina perché apparsi solo nelle miniavventure. Uno di questi è Tsukimi.

Tsukimi è apparso nella miniavventura che vedeva protagonista Ener, ed è colui che creò i quattro automi Spacey, Cosmo, Macro e Galaxy che partirono per la luna (Warth Fatato) quando lo scienziato morì a causa di un'esplosione. Nella storia in questione si parla di un'isola chiamata Karakuri (Isola dei Meccanismi) e nei databook Blue Deep e Green viene confermato che i personaggi apparsi nella miniavventura di Ener provengono effettivamente dal regno di Barjimoa. Quindi si può affermare che Tsukimi e Vegapunk sono "compaesani".

Tutti gli scienziati citati, in un modo o nell'altro, hanno qualcosa in comune con Vegapunk, ma c'è un ultimo studioso apparso nelle miniavventure di ONE PIECE di cui non si sa letteralmente nulla. Per introdurre questa misteriosa figura, bisogna prima effettuare una digressione. Dopo lo scontro tra i Mugiwara e Orso Bartholomew, Franky viene spedito proprio sull'Isola di Karakuri definita da un suo abitante come "la terra del futuro" dove nacque il genio. Dopo essere scappato da un'orda di animali cyborg, Franky si ritrova davanti al laboratorio abbandonato di Vegapunk. Sappiamo, dalle parole del nonno di Kitton, che lo scienziato non è più tornato al suo paese natio per completare il sistema di riscaldamento dell'isola invernale che aveva progettato.

Dopo aver fatto saltare per sbaglio il laboratorio, Franky ne ha scoperto un secondo nascosto e deciso di vivere lì per tutta la durata del timeskip. Passati due anni, i Mugiwara si ritrovano nell'Arcipelago Sabaody e si immergono per raggiungere l'Isola degli Uomini Pesce. Sul finale di questo arco narrativo, Franky mostra due nuove invenzioni: Black Rhino FR-U 4 e Brachio Tank Unit 5, le quali si fondono per dare vita al Generale Franky. In questo momento, il carpentiere della ciurma esclama: "Vegapunk, genio misterioso! Questo era il tuo sogno! E grazie alla lega a memoria di forma Wapometal io l'ho realizzato!"

Ora, Il Wapometal è un metallo speciale prodotto casualmente da Wapol usando il potere del suo Frutto del Diavolo su alcuni rottami e giocattoli. La sua scoperta ha permesso a Wapol di diventare prima dirigente di una multinazionale e successivamente, grazie a una "ricompensa" dei Nobili Mondiali, sovrano del neonato Regno di Black Drum. Durante la miniavventura, però, uno scienziato è rimasto sconvolto alla vista del Wapometal pensando ai suoi infiniti utilizzi, e quello scienziato, di cui potete trovare un'immagine in calce alla notizia, direttamente da Wapol "Imperterrito mangione", potrebbe davvero essere lo stesso Vegapunk.

Come prova a sostegno, la teoria afferma che nei databook di ONE PIECE, Oda ha dato un nome a tutti i suoi personaggi: non a qualcuno, ma a tutti. Anche agli scarabocchi delle SBS. Ma questo personaggio non ha un nome. Perché non dare un nome a colui che ha scoperto il Wapometal?

Come sempre, ci troviamo nel campo della speculazione, anche se la teoria sembra molto valida e arricchita di prove a sostegno. Non ci resta che attendere gli sviluppi del manga per sapere la verità.

FONTE: opgt
Quanto è interessante?
5
E se Oda avesse già mostrato il Dr. Vegapunk su una ministoria di ONE PIECE?