L'editore Panini Comics risponde alle polemiche sull'aumento dei prezzi

L'editore Panini Comics risponde alle polemiche sull'aumento dei prezzi
di

Dopo aver annunciato Chainsaw-Man di Tatsuki Fujimoto, l'editore Panini Comics torna a far parlare di sé rispondendo alle polemiche che hanno investito l'azienda a seguito della decisione di aumentare alcuni prezzi di determinate opere, tentando di placare il polverone innalzato dagli appassionati.

Gli innalzamenti dei prezzi, negli ultimi anni, sono stati un vero e proprio tormento per i consumatori, che hanno visto le proprie opere preferite sottostare a ingenti modifiche del costo di copertina. Oltre ai volumi, nella fattispecie, il rincaro riguarda soprattutto i monografici spillati che, in alcune occasioni, hanno sfiorato i 5 euro, se non più, di aumento.

L'editore Panini Comics ha postato, nelle ultime ore, un post su Facebook per chiarire le scelte aziendali che hanno costretto la compagnia al rincaro. In particolare, l'azienda conferma che parte dei costi sono frutto di una politica maggiormente ecosostenibile, con l'adozione di strumenti, e dunque non solo inerenti al mercato editoriale, meno dannosi per l'ambiente, a fronte di sacrifici economici per garantire una qualità più elevata agli albi già a partire dai primi mesi del 2020.

Nonostante il comunicato, che potete recuperare integralmente in calce alla notizia, le risposte della community di appassionati non ha reagito positivamente alle motivazioni esposte dalla compagnia. E voi, invece, cosa ne pensate della situazione che si è venuta a creare in merito all'aumento dei prezzi per alcuni titoli del catalogo Panini? Diteci la vostra, come sempre, nello spazio riservato ai commenti.

Ma a proposito della compagnia, cosa ne pensate dei titoli proposti da Panini al Lucca Comics and Games 2019, tra cui spiccano Samurai 8: la Leggenda di Hachimaru ed Evangelion Anima?

Quanto è interessante?
3