Gli editori confermano: Bleach non è stato cancellato. Perché il manga è terminato?

Gli editori confermano: Bleach non è stato cancellato. Perché il manga è terminato?
di

Lo streaming su Bleach di questa notte, curato da Tite Kubo e dallo staff di Shuiesha, ha rivelato molte informazioni interessanti in virtù dei progetti del sensei in dirittura d'arrivo. C'è stata una notizia, in particolare, che ha tuttavia dettato particolare stupore alla community del manga.

Sempre dall'evento streaming, ad ogni modo, sono trapelati i primi trailer delle opere in cantiere di Kubo sensei, come il teaser della nuova saga di Bleach, l'arco narrativo della Guerra Millenaria, e la prima preview per Burn the Witch che ci permette di dare uno sguardo all'aspetto del film di casa Studio Colorido.

Durante la serializzazione di Bleach, la notizia che dichiarava l'imminente fine del manga colse impreparati tutti i lettori che non si aspettavano così pochi capitoli a concludere una storia ancora nel pieno degli avvenimenti della saga finale. Proprio per questo, infatti, divenne comune l'opinione che il manga venne cancellato a causa del calo di vendite e dei ranking bassissimi nei TOC di Weekly Shonen Jump.

Gli editor di Shueisha hanno ripreso l'argomento, rivelando al pubblico che Bleach non è stato cancellato. Pare, dunque, che l'opera si sia avvicinata tanto in fretta alla sua conclusione a causa dello stesso Tite Kubo, stanco di 15 anni di lavoro continuo e senza sosta. La sua necessità di prestarsi a una pausa duratura, che ricorda le stesse motivazioni di Yoshihiro Togashi in Yu degli Spettri, giustificano anche la lunga assenza del sensei dal panorama editoriale.

E voi, invece, cosa ne pensate delle motivazioni di Tite Kubo sulla fine di Bleach? Fatecelo sapere, come sempre, con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1