Che effetti avrà il Coronavirus sull'industria dell'animazione?

Che effetti avrà il Coronavirus sull'industria dell'animazione?
di

Ultimamente, l'animatore Eiichi Kuboyama si è espresso su Twitter circa le possibili conseguenze del Coronavirus sull'industria dell'animazione. All'interno di un tweet, pubblicato nella giornata di ieri, ha dipinto un quadro piuttosto chiaro della situazione attuale:

"Si potrebbe pensare che gli anime vengano bloccati a causa del coinvolgimento dei doppiatori, o qualcosa del genere, ma si tratta di un errore. Onestamente, anche se gli studi d'animazione venissero chiusi, non ci sarebbero delle grosse conseguenze, ma se gli studi della composizione (fotografica) fossero costretti alla chiusura, un certo numero di titoli verranno sospesi".

Inoltre, ci sono degli anime che hanno subito un posticipo dal mese di Aprile a quello di Luglio, ma a questo ritmo anche il mese di Luglio sembra senza speranza. Ecco come sta la situazione".

Al momento, tra le serie che hanno visto un rinvio figurano Sword Art Online: Alicization War of Underwolrd Parte 2, My Teen Romantic Comedy Snafu Climax (Yahari Ore no Seishun Love Come wa Machigatteiru. Kan), No Guns Life e IDOLiSH7 Second Beat, The Mistfit of Demon King Academy e Re: ZERO -Starting Life in Another World.

Eiichi Kuboyama è noto per aver ricoperto il ruolo di key animator, episode director e storyboard artist su diversi titoli d'animazione come The Quintessential Quintuplets, Dog Days e Case Closed. Di recente, ha lavorato principalmente su due opere, Didn't i Say to Make My Abilities Average in The Next Life)! e Bakugan Battle Planet.

Polygon Pictures cede al COVID-19: dipendenti a casa, previsti numerosi ritardi. Anche la routine lavorativa dei mangaka è stata afflitta dalla diffusione del Coronavirus.

Quanto è interessante?
3