di

Neon Genesis Evangelion, una delle opere più influenti della storia dell'animazione giapponese, è recentemente tornato alla ribalta grazie all'uscita dell'ultima pellicola Evangelion 3.0 + 1.0, che arriverà presto sul catalogo streaming di Amazon Prime Video. Prima di vederla, però, è bene fare chiarezza sull'ordine cronologico del franchise.

Neon Genesis Evangelion è uno degli anime più amati e apprezzati dalla community, un prodotto di culto per ogni appassionato. Guadandosi di diritto un posto d'onore nella storia dell'animazione giapponese, dopo la serie anime del 1995 sono stati prodotti diversi lungometraggi. Ma qual è l'ordine da seguire per comprendere al meglio la narrazione?

Una volta finito di vedere l'anime, è bene partire da Neon Genesis Evangelion: Death & Rebirth, che rappresenta un riassunto di quanto accade nella serie. Subito dopo è il turno di Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion, film che costituisce il vero finale della serie anime. Questi due primi lungometraggi sono stati in seguito uniti nel film Neon Genesis Evangelion: The Feature Film.

Il passo successivo è la tetralogia Rebuild of Evangelion, che, diviso in quattro parti, funge da remake e seguito dell'opera originale. Il primo film della serie è Evangelion 1.0 You Are (Not) Alone, che ripercorre i primi sei episodi dell'anime. Al termine, è il turno di Evangelion 2.0 You Can (Not) Advance, che si discosta dalla trama principale.

Il terzo tassello è Evangelion 3.0 You Can (Not) Redo, ambientato 15 anni dopo il capitolo precedente. L'ultimo prodotto da visionare è Evangelion 3.0 + 1.0 Thrice Upon a Time, senza dubbio la pellicola meglio accolta dalla critica e dal pubblico. Ecco i numeri che Evangelion 3.0 + 1,0 ha incassato. Almeno per ora, questo film pone la parola fine all'opera di Hideaki Anno. Per altri video del genere, iscrivetevi al nostro canale YouTube Everyeye Plus.

Quanto è interessante?
2