Fairy Tail: 100 Years Quest ha introdotto il vero antagonista dell'opera?

Fairy Tail: 100 Years Quest ha introdotto il vero antagonista dell'opera?
di

Scritto dal sensei Hiro Mashima e illustrato da Atsuo Ueda, il sequel ufficiale di Fairy Tail ha recentemente sorpreso i fan della serie con un colpo di scena sensazionale e inaspettato. L’ultimo capitolo ha infatti introdotto il prossimo nemico giurato del protagonista Natsu Dragneel...

Intitolato “L’eredità del fuoco”, il ventesimo capitolo di Fairy Tail: 100 Years Quest si è aperto nei pressi di Elmina Town, ossia la città che Divino Drago dell’Acqua Mercuphobia ha recentemente devastato coi suoi terrificanti attacchi magici. Nel mezzo del combattimento fra la creatura e i componenti di Fairy Tail, una gigantesca mano sbucata dal cielo ha afferrato il focoso Natsu per poi palesarsi completamente.

Come immaginato dai lettori, la creatura che ha afferrato il protagonista del brand è a sua volta un drago: il Drago Divino del Fuoco, per la precisione, ossia uno dei cinque obiettivi che Natsu e compagni dovrebbero sconfiggere o comunque sigillare per riuscire a portare a termine l’ormai leggendaria missione rimasta irrisolta per oltre cento anni.

Dimostrando un temperamento furioso e irascibile, il nuovo arrivato ha subito compreso che Mercuphobia, pur essendo al momento privo di autocontrollo, non sta ancora utilizzando il suo vero potere. Lanciando Natsu verso il Drago Divino dell’Acqua, il Drago Divino del Fuoco ha spiegato che le proprie fiamme sono in grado di bruciare qualsiasi cosa al mondo e di sconfiggere addirittura la magica dell’acqua dello stesso Mercuphobia.

Utilizzando i propri poteri per incendiare mezza città, il Drago Divino del Fuoco ha dunque invitato il protagonista Natsu Dragneel a divorare le proprie fiamme, al fine di ottenere un power-up temporaneo necessario a sconfiggere Mercuphobia. Come spiegato nel corso del capitolo, la possente creatura desidera infatti che il Dragon Slayer affini le proprie capacità, così che un giorno possano sfidarsi seriamente.

Assumendo un aspetto umano, il Drago Divino del Fuoco ha infatti sorpreso tutti i membri di Fairy Tail con una rivelazione sorprendente: egli è in realtà Ignia, ossia il vero figlio di Igneel - il drago che ha cresciuto lo stesso Natsu e gli ha insegnato la magia del Dragon Slayer. A ragion veduta, il Drago Divino del Fuoco desidera misurarsi col pupillo del proprio padre, al fine di stabilire chi dei due sia il più forte!

Vi ricordiamo che Fairy Tail: 100 Years Quest è serializzato in Giappone sulle pagine di Weekly Shonen Magazine. Raccolta attualmente in due tankobon, l’opera è ancora inedita nel nostro paese, ma Edizioni Star Comics ne ha annunciato l’acquisizione durante il recente Cartoomics di Rho. Il primo volume della serie a fumetti raggiungerà infatti le edicole e fumetterie di tutta Italia a partire dal prossimo luglio.

Quanto è interessante?
1