Fairy Tail: perché Mashima ha cambiato idea sulla sorte di Makarov?

Fairy Tail: perché Mashima ha cambiato idea sulla sorte di Makarov?
di

Nel corso di una recente intervista, l'autore di Fairy Tail ha svelato diversi retroscena inediti sulla serie e sul resto delle sue opere. Tra il mare di curiosità condivise da Hiro Mashima, finalmente veniamo conoscenza del motivo che lo spinse a cambiare idea sulla sorte di Makarov.

Per una coincidenza, incontrò casualmente il doppiatore di Makarov, Shinpachi Tsuji, proprio nel periodo in cui il personaggio sarebbe dovuto morire sull'isola di Sirius/Tenrou. Poiché Mashima gradiva molto conversare con Tsuji, decise di rivedere i suoi piani e quindi di far rimanere in vita il personaggio. Questa interessante confidenza, quindi, chiarisce il motivo per cui l'autore ha mantenuto Makarov fino alla fine, con buona pace di quella fetta di fan che voleva un epilogo diverso per il personaggio.

Inoltre, l'autore si è sbottonato su alcuni dettagli che riguardano la serie animata e il suo lavoro da fumettista. Per ciò che concerne la prima, ha dichiarato di non aver alcun potere decisionale nel casting dei doppiatori, si tratta di una scelta unicamente ponderata dallo staff d'animazione.

Mashima ha poi rivelato che, nonostante il suo enorme carico di lavoro, (attualmente ha tre serie settimanali in corso) riesce comunque ad assicurarsi un buon riposo ed avere un po' di tempo per sé. Il suo attuale programma settimanale è il seguente: la domenica si occupa degli storyboard, lunedì ha appuntamento con il suo editore, dal martedì al venerdì disegna almeno otto pagine al giorno, mentre il sabato svolge un lavoro diverso. Ogni giorno, quindi, è impegnato per circa 9-10 ore, 2-3 ore si dedica ai videogiochi, nelle restanti si riposa.

I protagonisti di Fairy Tail spiegano in uno sketch come comportarsi durante la quarantena. L'autore di Fairy Tail ha raggiunto un importante traguardo in Final Fantasy 7 Remake.

Quanto è interessante?
1