Fate/Grand Order - Babylonia sarà fruibile anche da chi non ha giocato la serie originale

Fate/Grand Order - Babylonia sarà fruibile anche da chi non ha giocato la serie originale
di

All'interno di una recente intervista uno dei produttori del progetto relativo alla trasposizione animata Fate/Grand Order - Babylonia, ispirata alla serie di videogiochi mobile omonima, ha dichiarato che sia la serie che i due film saranno godibili completamente anche a chi non ha giocato i titoli videoludici.

Il 2018 ci ha regalato l'annuncio dell'arrivo di una serie di adattamenti animati tratti direttamente dal brand di videogiochi per smartphone intitolato Fate/Grand Order. Il progetto prevede non solo una serie anime televisiva a episodi, ma anche un lungometraggio animato diviso in due parti: la prima, intitolata Fate/Grand Order: Zettai Majū Sensen Babylonia, trasporrà l'arco narrativo conosciuto come Order VII: The Absolute Frontline in the War Against the Demonic Beasts: Babylonia.

Il secondo, le cui due parti si intitolano rispettivamente Fate/Grand Order Shinsei Entaku Ryōiki Camelot: Wandering: Agateram e Fate/Grand Order Shinsei Entaku Ryōiki Camelot: Paladin: Agateram, avranno in compito di adattare la storia che viene definita Order VI: The Sacred Round Table Realm: Camelot.

La complessità del progetto unito al fatto che nessuna delle sue componenti andrà ad adattare l'intera storia di Fate/Grand Order dal principio, ha spinto molti a domandarsi se il tutto sarà godibile e comprensibile anche da una platea che non ha familiarità con il videogioco originale. A questo proposito i produttori Yuichi Fukushima e Shizuka Kurosaki, intervistati di recente da Newtype, hanno voluto rassicurare tutti confermando che l'interezza del progetto sarà fruibile anche da coloro che sono estranei al titolo che lo ispira.

Infatti, a giudicare dalle parole dei due, gli anime non saranno connessi tra loro, e anzi saranno ognuno una particolare interpretazione del materiale sottostante: "Non dovete guardare la serie TV per riuscire a capire il film e viceversa."

La coppia assicura che il fascino della storia sarà nell'essere un racconto di viaggio, qualcosa che invoglierà gli spettatori a giocare al videogioco, soddisfacendo allo stesso tempo gli appassionati di lunga data del franchise, visto che l'autore originale Nasu andrà a supervisionare sia la sceneggiatura che le storyboard.

Insomma, siete intrigati da questo progetto Fate/Grand Order - Babylonia? Conoscete l'opera originale oppure sarete tra coloro che lo guarderanno senza sapere nulla della trama?

FONTE: ANN
Quanto è interessante?
1