Fumetto agli ultravioletti

di

Warren Ellis e Matt Brooker hanno realizzato SVK, un fumetto che narra le gesta di due investigatori privati alle prese con un difficile caso da risolvere. Embè, direte voi, che c'è di così interessante? Quello che è interessante è l'innovazione tecnologica che quest'opera comporta: SVK usa un inchiostro ultravioletto, invisibile alla luce normale, per nascondere i monologhi interiori dei personaggi -i pensieri, insomma, quelli che oggi si trovano nelle nuvolette "a bolle", per intenderci. Allegata al fumetto c'è anche una piccola torcia ad ultravioletti che, se usata per illuminare le pagine, rivelerà quel che i personaggi stanno pensando e provando in quel momento. L'idea è particolare e, ci sembra, adattissima al contesto noir della storia. Forse un po' poco pratica, ma senz'altro interessante!

FONTE: www.comicsalliance.com
Quanto è interessante?
0
Fumetto agli ultravioletti