Future Film Festival 2009: informazioni e notizie

di

Anche quest' anno, come sempre, nel periodo invernale ci sarà un evento molto atteso per gli amanti dell' animazione di tutto il mondo: il Future Film Festival

L' edizione 2009 di questa kermesse, si terrà come sempre a Bologna dal 27 gennaio al 1° febbraio e presenta come gli altri anni, anche alcune anteprime per quanto riguarda opere di animazione giapponese.

Ecco il comunicato ufficiale pubblicato dal sito MANGAFOREVER:

Future Film Festival 2009

Tra robot, 3D Day e omaggi a Iwerks e Nakagawa
 

La nuova e undicesima edizione del Future Film Festival si terrà dal 27 gennaio al 1 febbraio 2009, come di consueto a Bologna. Da dieci anni, l'evento bolognese dedicato all'animazione e agli effetti speciali ha fatto conoscere in Italia nomi illustri della cinematografia mondiale, diventati ormai noti anche al grande pubblico e apprezzati dai festival internazionali, come Hayao Miyazaki, Osamu Tezuka, Satoshi Kon, Bill Plympton, Tsui Hark, Phil Mulloy, Paul Driessen e la nuova generazione di artisti inglesi e spagnoli, o studi d'animazione ora alle vette dei box office come Pixar Animation Studios, Aardman Animations, Blue Sky, e ancora tante cinematografie ancora poco note quali quella iraniana, quella sudamericana.

Portando in Italia i maggiori esperti di effetti visivi a livello internazionale, Future Film Festival ha inoltre contribuito alla diffusione e alla conoscenza dei "trucchi" cinematografici, della modellazione di attori virtuali e della costruzione di paesaggi e set 3D.

Il programma del Future Film Festival 2009, diretto da Giulietta Fara e Oscar Cosulich, è ora in preparazione e sarà ricco di anteprime, incontri, eventi speciali e workshop dedicati all'universo digitale e al cinema d'animazione.

Tra i molti appuntamenti, FFF proporrà il 3D Day, un'intera giornata dedicata allo sviluppo del cinema digitale e - in particolare - del 3D stereoscopico in Italia e nel resto del mondo. Un convegno con numerose e importanti testimonianze sarà seguito dalla proiezione di film, corti e trailer in anteprima italiana.

Un focus sui robot reali e fantascientifici accompagnerà le giornate del Festival, con Nexi del Mit Media Lab, un robot dalle fattezze ed espressioni umane, e con Pixar Animation Studios, che presenterà il making of di Wall-E.

Il Future Film Festival si svolge grazie al supporto del Comune di Bologna, della Provincia di Bologna, della Regione Emilia-Romagna, dell'Emilia-Romagna Film Commission e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Main Sponsor dell'evento è Lancia, mentre Hera è Official Sponsor.

Due saranno gli omaggi su cui Future Film Festival punterà i riflettori.

 
GLI OMAGGI DI FUTURE FILM FESTIVAL 2009
 
Nobuo Nakagawa, Master of Horror

Il Future Film Festival rende nuovamente omaggio all'horror nipponico ed al suo pantheon di creature fantastiche, dopo la retrospettiva del 2006 Storie di fantasmi giapponesi, attraverso i film chiave di uno dei maestri indiscussi del macabro, Nobuo Nakagawa (1905 - 1984). Ispiratore dichiarato della new wave horror giapponese, da Hideo Nakata (Ring) a Kiyoshi Kurosawa (Pulse), Nakagawa è uno dei più clamorosi evocatori di incubi e spettri della storia del cinema. I film di Nagakawa, però, non si limitano ad essere spaventosi o spettacolari, sono anche grandi melodrammi d'amore, morte e vendetta, con personaggi a tutto tondo e trame complesse e piene di sfumature. Inoltre, Nakagawa è un raffinato stilista, ed uno sperimentatore del linguaggio cinematografico, soprattutto per quanto riguarda l'uso avanguardistico del montaggio e del colore.

Tra le opere che saranno presentate, ricordiamo il terrificante e visionario Ghost Story of Yotsuya (1959) e Jigoku (1960), la più carnale e allucinante visualizzazione dell'inferno mai realizzata.

 
Ub Iwerks: da Topolino a Hitchcock

Ub Iwerks (1901 - 1971) è una delle figure cardine della storia dell'animazione e non solo, famoso soprattutto per aver ideato, con Walt Disney, il personaggio di Topolino, e in realtà creatore di molti altri personaggi indimenticabili, come Flip the Frog, Willy Whopper e Oswald the Lucky Rabbit. L'omaggio passa in rassegna tutte le tappe più importanti della carriera di Iwerks, dalla Golden Age presso la Disney agli anni dell'indipendenza produttiva con il suo Iwerks Studio, fino al suo ritorno in Disney. Sarà riscoperta anche l'ultima fase della carriera di Iwerks, che lo vede come principale innovatore degli effetti speciali per film fondamentali tra i quali i disneyani I tre caballeros, Mary Poppins, Pomi d'ottone e manici di scopa, e Il pianeta proibito di Fred M. Wilcox e Gli uccelli di Alfred Hitchcock. Tra i suoi capolavori vanno ricordati due cartoon slapstick con elementi horror, The Skeleton Dance (1929) e Cuckoo Murder Case (1930). Il primo fa parte delle Silly Simphonies, serie di pionieristiche animazioni musicali della Disney e il secondo rappresenta un raro caso di comica priva di lieto fine.

I PRINCIPALI APPUNTAMENTI DI FUTURE FILM FESTIVAL 2009

 
Eventi Speciali

Uno dei tratti distintivi del Festival, diventato ormai una consuetudine, è la serie di incontri con le maggiori case di produzione del mondo: per l'undicesima edizione sono previsti incontri con Mit Media Lab, Industrial Light + Magic, Gentle Giant Studios, Laika, Aardman, Pixar Animation Studios e molte altre realtà, che saranno a Bologna per fare il punto sulla evoluzione della tecnologia digitale e mostrare in anteprima la lavorazione dei film in produzione.

 
3D Day

Per la prima volta il Future Film Festival dedica un'intera giornata allo sviluppo del cinema digitale che prevede una conferenza divisa in due panel, dove parteciperanno produttori, distributori, esercenti, registi italiani e stranieri per fare il punto su questa nuova tecnologia e sul suo utilizzo. Secondo le maggiori case di produzione del mondo, infatti, la visione dei film con gli occhialini per il 3D rappresenta una vera e propria rivoluzione del cinema contemporaneo, paragonato alla rivoluzione che il sonoro portò nel cinema alla fine degli anni Venti. Diverse le ragioni e le motivazioni per cui le major stanno adottando questo sistema, che saranno affrontate in un convegno ad hoc. Un confronto seguito, nel pomeriggio, da una serie di proiezioni di film e di materiali in 3D, e da un incontro con un'importante personalità internazionale che si è distinta nel campo dello sviluppo e nell'affermazione del nuovo sistema di produzione e proiezione tridimensionale. La giornata è curata da Marco Spagnoli. Digima è partner ufficiale della giornata.

 
Italiani@FFF.5

Negli ultimi quattro anni questa sezione ha ospitato incontri dedicati alle case di produzione italiane, riscuotendo particolare successo e venendo a creare un vero e proprio momento di scambio e aggiornamento sulle ultime produzioni. Nella sua undicesima edizione il Future Film Festival ripropone la sezione per tenere vivo il confronto con le produzioni del nostro paese.

 
Workshop Regione Animata

Dopo un quinquennio di lavoro con la Emilia-Romagna Film Commission, il FFF organizza un workshop dedicato alle realtà produttive della regione, per lavorare sui grandi temi della produzione e co-produzione internazionale, co-financing e pre-acquisti, distribuzione, licensing e diritti. Quattro speaker internazionali sono invitati a parlare dei temi proposti, in un'ottica di aggiornamento e implementazione delle professionalità del settore dell'animazione in Emilia-Romagna. La Regione Animata è un network di aziende, professionisti e festival della regione, di cui Future Film Festival è tra i membri fondatori.

 
I CONCORSI
 
Lancia Platinum Grand Prize

Concorso per lungometraggi d'animazione e/o con effetti speciali. Per il secondo anno consecutivo una giuria di esperti assegnerà il Lancia Platinum Gran Prize al miglior lungometraggio in programma. 2008 hanno trionfato due capolavori della cinematografia giapponese: Byousoku 5 centimeters di Makoto Shinkai e Tekkonkinkreet di Michael Arias.

Future Film Short - Premio del Pubblico Groupama

È la sezione del Future Film Festival dedicata ai cortometraggi provenienti da tutto il mondo, realizzati con tecniche di animazione tradizionale e digitale, o live con effetti speciali.

Tra i corti in competizione, il recente e già celeberrimo Big Buck Bunny di  Sacha Goedegebure, opera in 3D interamente open source, realizzata con il famoso software Blender. Al FFF09 sarà organizzato inoltre un workshop su Blender.

La sezione è realizzata con il contributo di Groupama che fornirà i premi del pubblico, premi che, come nelle scorse edizioni, gli spettatori assegneranno ai due corti migliori.

Novità di quest'anno sarà la presenza di una giuria di esperti, che grazie alla collaborazione con la Provincia di Bologna, assegnerà un premio al miglior cortometraggio in competizione.

 
LE SEZIONI DI FUTURE FILM FESTIVAL 2009
 
SeriesMania

Torna la sezione dedicata alle novità più interessanti nel mondo delle serie TV animate, provenienti dall'Oriente e dall'Occidente. In anteprima assoluta le nuove produzioni che dal piccolo schermo conquisteranno gli appassionati di anime e di cartoon. Alcune anticipazioni: PsicoVip di Bruno Bozzetto, nuovissima serie in 3D sul mitico supereroe nostrano e alcune delle migliori serie giapponesi quali Cobra the Animation: Psychogun, Hakaba Kitaro, Mononoke,, Abby Careful.

 
Festival Showcase

Numerosi festival dislocati in tutto il mondo che si occupano di animazione e digitale presenteranno al Future Film Festival 2009 un programma speciale selezionato tra le opere di maggior successo e qualità delle ultime edizioni. Il Future Film Festival 2009 ospiterà il festival argentino Expotoons, il turco Istanbul Animation Festival e l'australiano Melbourne International Animation Festival, e Asifa India, con uno speciale programma di corti d'animazione indiani.

I moduli per la richiesta d'accredito sono disponibili al sito: http://www.futurefilmfestival.org">>http://www.futurefilmfestival.org

 
 
Ufficio Stampa

Studio Sottocorno - Lorena Borghi

via Plinio 33, 20129 Milano

Tel. +39 02 20402142

Fax +39 02 2049681

studio@sottocorno.it

Ufficio Stampa locale: Eleonora Boscolo

press@futurefilmfestival.org
 
Per info:
Organizzazione

Associazione Amici del Future Film Festival

Via del Pratello 21/2 - 40122 Bologna

Tel: +39 051 2960664

Fax: +39 051 6567133