Ghost in the Shell: un Tachikoma prende vita grazie al cosplay di CosTeam

Ghost in the Shell: un Tachikoma prende vita grazie al cosplay di CosTeam
di

Nato dalla mente di Masamune Shirow e diventato celebre principalmente per la pellicola de 1995 diretta da Mamoru Oshii, Ghost in the Shell rappresenta uno dei lavori seminali del genere cyberpunk nel vasto panorama dell’industria manga e anime, al fianco di opere senza tempo come Alita e soprattutto Akira.

Sebbene non siano considerati dei veri e propri personaggi all’interno dell’intricata storia di Motoko Kusanagi, i Tachikoma sono delle macchine a tutti gli effetti, che attraverso la connessione con un’intelligenza artificiale riescono comunque ad avere coscienza di loro stessi e caratteristiche singolari, rientrando perfettamente in linea con i temi dell’opera.

Partendo da un progetto considerato estremamente difficile da realizzare, i ragazzi del CosTeam, appassionati di robotica, hanno ricreato un perfetto Tachikoma a grandezza naturale. Non è tutto, in quanto è anche possibile entrare nell’abitacolo al suo interno e guidarlo, come mostrato nei video riportati in calce e condivisi sui social dagli stessi creatori.

Heinz e Moetetsu hanno confermato che non si è trattato di un lavoro semplice o veloce, ma come avvenuto per le loro spettacolari riproduzioni del White Glint di Armored Core: For Answer e dell’iconico Metal Gear REX della saga Metal Gear, che trovate sempre in fondo alla pagina, il risultato è impressionante.

Per concludere vi lasciamo alle dure parole di Mamoru Oshii contro i film di Anno e Shinkai.

FONTE: SORANEWS
Quanto è interessante?
1