Giappone, guadagna 50.000 euro vendendo "sexy" action figure di Madoka Magica: arrestato

Giappone, guadagna 50.000 euro vendendo 'sexy' action figure di Madoka Magica: arrestato
di

Secondo quanto riportato in giornata odierna dal quotidiano giapponese Sankei Shinbun, un uomo di 34 anni è stato arrestato ieri mattina, 16 novembre 2020, ad Ibaraki, nella regione di Kanto. L'uomo è ritenuto colpevole aver venduto decine di action figure modificate illegalmente ritraenti nudi di personaggi di Puella Magi Madoka Magica.

Dopo l'arresto, l'uomo ha ammesso di aver attaccato le teste di alcuni personaggi femminili dell'anime ad alcune figure erotiche di modelle giapponesi. Secondo la polizia, il conto corrente del sospettato aveva ricevuto bonifici per un totale di 5,8 milioni di yen (poco meno di 50.000 euro) tra il 2018 e il 2020. Il trentaquattrenne si è difeso dichiarando "l'ho fatto per pagare l'affitto".

La vendita di materiale contraffatto è uno dei problemi più grandi nel settore manga/anime, alla pari della pirateria. In Giappone casi simili si verificano giornalmente, ma solo negli ultimi due anni la polizia ha iniziato ad effettuare controlli più serrati e a dare il via ai primi arresti. In questo caso specifico, tuttavia, il problema riguarda anche la sessualizzazione di minori, visto che alcuni personaggi dell'anime hanno tra i 12 e i 14 anni.

Vi ricordiamo che l'anime di Puella Magi Madoka Magica conta, al momento, una stagione di 12 episodi e ben tre film. Da qualche mese hanno iniziato a circolare i primi rumors inerenti una possibile seconda stagione, ma prima di poterne parlare con certezza dovremo attendere il decimo anniversario della serie.

Quanto è interessante?
3