Giappone: i "poveri" stipendi degli animatori

di

Il sito J-Cast News ha riportato un' articolo del quotidiano Mainichi Shimbun dello scorso 29 giugno dove afferma che un animatore guadagna solamente 70000 yen al mese (circa 760 dollari). La Japan Animation Creators Association (JAniCA) ha condotto un sondaggio, all' inzio di questo mese, dove è stato appurato che in un campione di animatori, molti di questi lavorano 10 ore al giorno con uno stipendio annuale di circa 1 milione di yen (11 mila dollari).

Secondo quanto affermato dalla JAniCA, dall' 80 al 90% dei nuovi talenti tra gli animatori non prosegue con questo lavoro a tempo pieno, a causa del basso stipendio percepito, e quindi dell' impossibilità di vivere solo con esso. 

Tuttavia, il direttore delle animazioni Osamu Yamasaki (Anime V Comic Rentaman, Gestalt, Itazura na Kiss, Toward the Terra) ha affermato, in un post nel suo blog dello scorso 19 giugno, intitolato "Anime Kantoku Hinemosu Nikki" (Il diaro quotidiano dei direttori di animazione) che le condizioni attuali non sono cosi "disperate" e gli animatori non sono cosi necessariamente "poveri". Secondo Yamasaki, i seguenti ruoli beneficiano dei seguenti pagamenti per ogni episodio animato realizzato:

Direttori del suono di serie televisive: 150,000-180,000 yen (1600-2000 dollari)
Regista serie televisiva: 200,000-250,000 yen (2200-2700 dollari)
Direttori delle animazioni: circa 300,000 yen (3300 dollari)

Yamasaki ha aggiunto che un direttore delle animazioni può metterci un mese o anche più per realizzare un episodio, cosi lo stipendio effettivo mensile potrebbe aggirarsi sui 200000 yen (2200 dollari). Un regista di una serie televisiva può lavorare su 25-26 episodi in un anno (compresi sei mesi di preparazione prima della trasmissione) e quindi l' effettivo stipendio mensile potrebbe aggirarsi sui 500000 yen (5400 dollari).

In contrapposizione, un direttore del suono può terminare un episodio in soli due giorni e può lavorare su due o tre titoli contemporaneamente. Come risultato, un direttore del suono può realizzare tre episodi a settimana e dodici episodi in un mese, con uno stipendio mensile che si aggira in media su 1,8 milioni di yen (20000 dollari) e un stipendio annuo di 20 milioni di yen (220 mila dollari).

Uno sceneggiatore può guadagnare 180,000 yen (2000 dollari) su un episodio e può realizzarne uno o due al massimo, con un salario mensile di 300000 yen per serie (3300 dollari). Se lo sceneggiatore può lavorare su tre o più titoli in un mese o guadagnare i diritti su una serie di successo, lui o lei potrebbe anche guadagnare 10 milioni di yen all'anno (110.000 dollari).

Lo staff della fotografia ha una possibilità di guadagno che va dagli 800,000 yen (8700 dollari) a 1 milione di yen (11000 dollari) per episodio. Una squadra di quattro o cinque membri può finire un episodio in tre-quattro giorni. Tra tutti i membri della squadra si può avere un guadagno mensile di 4 milioni di yen (44 mila dollari). Un intercalatore guadagna 250 yen (2,65 dollari) per disegno (Ogni episodio di una serie televisiva necessita dai 4.000 ai 5.000 disegni, anche se il compito è diviso tra decine di persone). Nel gradino più alto della scala salariale, un key animator inesperto può guadagnare 4.000 yen (44 dollari) in un colpo. Anche un altro direttore delle animazioni, Cindy H. Yamauchi (JoJo's Bizarre Adventure, Sōten Kōro, Black Lagoon) è in disaccordo con il sondaggio della JAniCA. Descrive le sue esperienze in una serie di post in un blog in lingua inglese.

Fonti:  J-Cast News e Anime News Network

Giappone: i 'poveri' stipendi degli animatori