Gintama, Hideaki Sorachi scherza sull'ennesimo ritardo!

Gintama, Hideaki Sorachi scherza sull'ennesimo ritardo!
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'opera è lo specchio del suo autore, questo lo si da per certo, non per nulla Gintama non potrebbe essere altro che un'opera figlia della mente del solo Hideaki Sorachi. Autore che vive in bilico tra un'assurda follia e un esilarante simpatia.

Solo ieri, infatti, vi avevamo parlato dell'ennesimo ritardo per l'ultimo capitolo del manga che, ancora una volta, slittava la data di uscita inizialmente prevista al 10 giugno. Con un colpo di mano, venne una volta spostato al 17 dello stesso mese e, infine, dopo la notizia delle ultime 24 ore, ad ulteriori 3 giorni in avanti. Un flipper di date che, in realtà, celavano il lavoro non completo del sensei, terminato appena due giorni fa. Un po' per scusarsi e un altro po' per ironizzare, Hideaki Sorachi ha accompagnato la notizia con un comunicato che qui segue:

"Sto scrivendo queste parole a tarda notte di giovedì 13, in quanto ho terminato poco fa l'ultimo capitolo di Gintama. Andando oltre il fatto che il capitolo fosse inizialmente previsto per lunedì, tutti i miei editori che si sono susseguiti nel corso degli anni hanno sempre tenuto pronto una valanga di fiori per festeggiare la stesura finale dell'ultimo manoscritto. Non è servito molto prima che i fiori si trasformassero in armi e iniziassero a bersagliarmi uno dietro l'altro. Giusto per dirvelo, ma ho fatto in modo che si abbassasse il mio terzo editore per infilargli la mia penna stilografica sulla tempia come un vero shinobi, finché il mio 4° editore non è spuntato da dietro di lui. Santo cielo, qualunque cosa io faccia non c'è mai un lieto fine per me. Ok, scherzavo. Ci tenevo a scusarmi con tutti voi lettori per i continui ritardi, ma la data di uscita è stata rimandata per soli altri tre giorni. Dopo tutti i miei crimini di conclusioni ingannevoli e i ritardi per l'uscita dell'ultimo volume fanbook, ormai non penso più di potermi riprendere come autore settimanale. Ho, probabilmente, perso la mia possibilità di lavorare ancora per Jump, e dovrò disegnare manga mentre sto combattendo con i prigionieri condannati a morte in un'area sottoterra ma, anche questo, non basterebbe per ringraziare tutti i miei lettori ed editori che mi hanno permesso di concludere questa storia come volevo. Grazie mille, a tutti voi. Come dite? Sembra sempre meno un messaggio di scuse? Perdonatemi, vi prego! Quindi, dicevo, ci vediamo il 20 giugno! Sul serio questa volta! Arrivederci al capitolo finale, a presto!

E voi, invece, cosa ne pensate del simpaticissimo, e a tratti sentimentale, messaggio di scuse di Hideaki Sorachi?

Quanto è interessante?
6