Gli universi distrutti da Zeno in Dragon Ball Super verranno mai ripristinati?

di
Nonostante le finalità distruttive, il Torneo del Potere indetto dai due Zeno in Dragon Ball Super era partito un po’ in sordina, con scontri rimandati e sconfitte senza eliminazione. A partire dallo scorso episodio, tuttavia, la competizione è sfociata in tragedia, ricordando sia agli spettatori che ai concorrenti la gravità dell’evento...

Attenzione possibile Spoiler

Qualora abbiate visto la puntata 118 di Dragon Ball Super, trasmessa domenica scorsa sulla rete FujiTV, sicuramente saprete che Goku, Gohan e Piccolo hanno sconfitto gli ultimi guerrieri rimasti agli Universi #2 e #6. Avendo la competizione decimato le fila di Lord Champa e Lady Heles, i due Zeno ne hanno subito cancellato gli interi universi dal piano dell’esistenza, come fatto già in precedenza con gli Universi #9 e #10.

Mentre la lotta per la sopravvivenza fra i quattro universi ancora in gara è destinata ad inasprirsi, i fan del franchise creato da Akira Toriyama sono assolutamente certi che quanto è stato cancellato verrà presto ripristinato. D’altro canto, le Sfere del Drago hanno sempre posto rimedio alla morte dei nostri beniamini, ed è probabile che le Super Sfere del Drago introdotte in Dragon Ball Super possano persino disfare le recenti azioni del sommo Re di Tutto.

Entrambi gli Zeno, nelle rispettive timeline, hanno sempre avuto l’abitudine di cancellare gli universi, per un motivo o per un altro, ma i nostri eroi dell’Universo #7 non sembrano affatto intenzionati a lasciare nell’oblio i propri contemporanei. Persino Vegeta, una manciata di episodi fa, ha promesso al discepolo Cabba che, in caso di vittoria, utilizzerà le Super Sfere del Drago per ripristinare il Sesto Universo ed i suoi abitanti.

Dal momento che la saga del Torneo del Potere è sempre più vicina alla sua conclusione, soprattutto ora che restano in gara solo 19 degli 80 concorrenti iniziali, il sempre ricettivo fandom di Dragon Ball Super ha elaborato ben tre espedienti per rimediare a quanto è stato fatto. Esaminiamoli uno per uno.

Soluzione #1 : il ripristino − Il metodo più semplice e diretto per ripristinare gli universi distrutti è l’utilizzo, come già detto, delle Super Sfere del Drago. Poiché il vincitore del Torneo del Potere avrà la possibilità di esprimere un desiderio al Dio Drago, è probabile che il primo classificato lo utilizzi per riportare indietro gli universi cancellati. Ma dal momento che i due Zeno erano molto determinati a ridurre al minimo indispensabile il numero degli universi, questa soluzione appare la meno probabile, in quanto nessuno impedirebbe loro di cancellarli nuovamente. Nemmeno l’influenza di Goku, probabilmente, potrebbe far loro cambiare idea.

Soluzione #2: combinare gli universi − Qualora i capricciosi Re di Tutto negassero il ripristino degli universi cancellati, che difatti vanificherebbe l’intero Torneo del Potere, nulla impedirebbe alla squadra vincitrice di riportare indietro quantomeno gli abitanti degli stessi. Non per nulla, il mangaka Toyotaro, cui è stata affidata la trasposizione cartacea di Dragon Ball Super, ha recentemente rivelato che nel Settimo Universo, a causa delle azioni di Freezer e Majin Bu, ci sono soltanto 28 pianeti abitati. Di conseguenza, gli abitanti degli universi distrutti potrebbero, ad esempio, occupare i pianeti disabitati del Settimo Universo e ripopolarlo.

Soluzione #3: la mancata cancellazione − Sebbene sia altamente improbabile, i fan della serie non escludono la possibilità che i due Zeno non abbiano cancellato alcun universo. Al contrario, le due divinità supreme del multiverso potrebbero semplicemente star bluffando, al fine di motivare il più possibile i concorrenti del torneo. Dopotutto, i due Zeno si sono dimostrati alquanto interessati alla lotta e farebbero di tutto per assistere ad uno spettacolo di qualità.

Fateci sapere attraverso i commenti quale fra le tre teorie sia, a vostro avviso, la più plausibile!

FONTE: CB
Quanto è interessante?
7