Goodwill: il romanzo prequel di Mercy, dal fumetto di Mirka Andolfo, uscirà a breve

Goodwill: il romanzo prequel di Mercy, dal fumetto di Mirka Andolfo, uscirà a breve
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mirka Andolfo è uno dei volti più noti del panorama fumettistico italiano che le ha permesso di presentarsi come uno dei più grandi talenti nell'attuale panorama internazionale. A breve, inoltre, un romanzo ispirato ad una delle sue celebri opere compirà il suo debutto nelle migliori librerie: Goodwill.

Autrice di Sweet Paprika nonché di una storia legata ad Harley Quinn, Mirka Andolfo ha imparato a farsi conoscere nel Bel Paese come un'artista straordinaria. Il suo fumetto intitolato Marcy ha riscosso un successo incredibile al punto tale che è stato commissionato a Manlio Castagna la stesura di un romanzo prequel intitolato, per l'appunto, Goodwill, che uscirà in Italia il 25 gennaio.

Proprio lo scrittore del libro spiega: "Ambrosius Goodwill è un personaggio complesso e molto affascinante sia da leggere che da raccontare. Esplorare la genesi di Mercy attraverso gli occhi di uno Sconosciuto appena arrivato nel nostro mondo, in tutti i sensi, è stato entusiasmante. Lavorare a stretto contatto con Mirka un’esperienza che mi ha stimolato sin da subito, anche perché ho sempre ammirato il suo talento. Credo che Goodwill e la sua storia appassioneranno sia i lettori di Mercy sia coloro che si avvicinano a questi personaggi per la prima volta".

La trama, invece, recita quanto segue: "In una livida alba di novembre del 1851, dopo un viaggio di sette mesi, i coloni approdano a quella che diverrà Seattle. Speranza, felicità e disperazione si mescolano alla pioggia che li inzuppa fino alle ossa. È in questa comunità di uomini e donne volenterosi che nasce il piccolo Ambrosius Goodwill. La sua infanzia trascorre serena finché all’età di quattro anni, giocando nel bosco, il bambino sparisce. Resta lontano da casa per una settimana. A nulla serve battere la foresta palmo a palmo, e il Viaggio di Conoscenza intrapreso dal grande sciamano indiano per ritrovare tracce del bambino non dà risposte rassicuranti. Poi, in una giornata di tempesta, Goodwill riappare sulla soglia di casa. Ma non è più il bambino spensierato di prima: sembra non soffrire la fame, il freddo, non sentire il sonno né provare emozioni. E quando a Seattle cominciano ad accadere tragedie che coinvolgono tutta la comunità, si dice che sia proprio quel bambino a portare la sventura...
Ambrosius Goodwill, dicevano le voci, era stato all’inferno ed era tornato portandosi dietro la morte."

E voi, invece, siete interessati all'acquisto di questo romanzo? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1