Guai per Weekly Shonen Jump, l'ultima uscita conterrebbe un'immagine troppo "spinta"

Guai per Weekly Shonen Jump, l'ultima uscita conterrebbe un'immagine troppo 'spinta'
di

Weekly Shonen Jump è sempre stato un punto fermo nel mercato dell'editoria giapponese, sin dalla sua prima apparizione nel lontano 1968. Per chi non lo sapesse, il termine "Shonen" presente nel nome significa "Ragazzo", un po' una contraddizione vista la ragione della polemica scatenatasi dopo la pubblicazione della suo quarantottesimo volume.

La polemica è nata da un tweet dell'utente @Sobatake397, che ha aspramente criticato sul suo profilo un'immagine molto esplicita presente nell'ultima uscita. Il post di Sobotake è immediatamente rimbalzato da un utente all'altro ed ha finito per ottenere più di 100,000 mi piace, catturando l'interesse di alcuni importanti siti americani come Comicbook e SoraNews24.

Il tweet, visibile in calce all'articolo, recita quanto segue: "Questa è la normalità in Giappone. Questo Paese è incredibilmente indietro quando si parla di parità di genere, specie se lo si paragona ad altre Nazioni ugualmente sviluppate". L'immagine ritrae la protagonista di Ghost Inn - La locanda di Yuna in una posa decisamente sensuale.

Qualche mese fa vi avevamo parlato dell'età media dei lettori di Weekly Shonen Magazine, e di come questa fosse in realtà decisamente più alta di quanto non ci si aspettasse. D'altro canto però, il fatto che dei ragazzini delle scuole elementari possano mettere le mani su del materiale così sensibile ha fatto preoccupare diversi genitori.

E voi cosa ne pensate? Il settimanale di Shueisha dovrebbe scusarsi? Fateci sapere cosa ne pensate con un commento. Nel caso in cui non l'aveste ancora fatto poi, vi consigliamo di dare un'occhiata a quelli che la rivista ha presentato come i quattro manga del futuro.

Quanto è interessante?
3