Hajime no Ippo: trent'anni, copertina e il tributo dell'autore di The Seven Deadly Sins

Hajime no Ippo: trent'anni, copertina e il tributo dell'autore di The Seven Deadly Sins
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il 27 settembre Hajime no Ippo compirà trent'anni. Un traguardo eccezionale per uno dei manga più longevi di sempre. In corso dal 1989, la carriera del pugile Ippo Makonouchi è stata eccezionale e continua ancora a sorprendere tutti, mentre la storia si avvicina sempre di più al capitolo 1300. Ovviamente la celebrazione non è stata anonima.

Hajime no Ippo ha aperto il nuovo numero di Weekly Shonen Magazine con una copertina dedicata, nello stesso numero in cui è stato annunciato l'anime di Smile at the Runway, e una pagina a colori d'apertura che potete vedere in calce. Le illustrazioni richiamano alla prima copertina della serie, affiancata poi da quella degli altri tankobon pubblicati nel corso degli anni.

Ma non è finita qui, perché per Hajime no Ippo sono arrivati disegni da altri autori famosi. Dopo aver visto quelli di Hiromu Arakawa, Negi Haruba e Hajime Isayama, uno scatto in bassa risoluzione ci permette di identificarne di nuovi, tra cui spicca quello di Nakaba Suzuki, autore di The Seven Deadly Sins.

Nelle immagini in calce, dove l'Ippo di Suzuki è in alta qualità, spuntano i disegni dei mangaka di Days, Tomodachi Game, Edens Zero, UQ Holder e tanti altri appartenenti alla scuderia di autori Kodansha. Considerato che l'autore ha detto che Hajime no Ippo è ancora a metà, non possiamo fare altro che augurargli almeno altri trenta anniversari a questo livello.

Quanto è interessante?
2