Hajime Isayama sostiene che l'anime de L'attacco dei Giganti abbia migliorato il manga

di

Hajime Isayama potrà anche essere un mangaka piuttosto riservato, ma il suo Attack on Titan ha ormai fatto conoscere il suo nome in tutto il globo. Durante un’intervista recentemente riemersa in rete, il sensei ha spiegato che la trasposizione animata de L’attacco dei Giganti ha aiutato molto il fumetto originale.

Secondo il creatore, l’anime e i doppiatori scelti da Wit Studios per prestare le proprie voci ai suoi personaggi avrebbero contribuito enormemente alla serie: “Quando questi si muovono e prendono vita, anche grazie alle voci degli attori, riesco a capire meglio i personaggi che disegno nel manga. Eren in particolare, nonostante fosse il protagonista, all’inizio non riuscivo proprio a capirlo. C’erano sfumature di lui che potevano venire a galla solo attraverso una voce reale, quindi penso di essere riuscito a capire meglio i personaggi solo grazie all’anime.

Magari Isayama non si sentiva inizialmente a suo agio col personaggio di Eren Jeager, soprattutto all’inizio della lunga serializzazione di Attack on Titan, ma da allora il ragazzo è cambiato molto. La serie si è fatta sempre più audace, toccando temi anche piuttosto forti, ed Eren è stato costretto a prendere decisioni persino più ardite (come dimostrato dai più recente capitoli del manga de L’attacco dei Giganti), che hanno lasciato sorpresi i fan a causa della brutale caratterizzazione del personaggio.

Scritto e disegnato da Hajime Isayama, Attack on Titan (noto in patria come Shingeki no Kyojin) è serializzato sulla rivista Bessatsu Shōnen Magazine di Kodansha dal lontano settembre del 2009. Composta attuale da 24 volumetti, la serie è edita anche in Italia grazie a Panini Comics (Planet Manga), che finora ha pubblicato i primi 23 volumi della serie principale e svariati spin-off cartacei. Le prime due stagioni televisive tratte dal fumetto, così come i primi due film riassuntivi, sono già disponibili in lingua italiana grazie all’editore Dynit, mentre la terza sarà trasmessa sul circuito televisivo nipponico nel mese di luglio.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3