Hayao Miyazaki svela perché ha deciso di non ritirarsi

di
INFORMAZIONI SCHEDA
Sembra che Hayao Miyazaki non riesca proprio a stare lontano dai riflettori: dopo aver annunciato più volte il suo ritiro, il produttore ha poi svelato di essere al lavoro su un nuovo lungometraggio. Ciò è avvenuto mesi fa, mentre adesso il maestro dell'animazione nipponica ha svelato i motivi che lo hanno portato al ripensamento.

Recentemente, infatti, Shukan Josei Prime ha pubblicato un'intervista che NHK's Sunday Art Gallery ha fatto a Toshio Suzuki, altro celebre producer dell'animazione giapponese. Suzuki è un grande amico di Hayao Miyazaki e, nel corso della sua chiacchierata con i giornalisti, ha dedicato un piccolo spazio al ritorno del maestro, svelando i motivi che lo hanno portato a rinunciare al suo ritiro.

Suzuki ha dichiarato che Miyazaki l'ha fatto per suo nipote: secondo il producer, infatti, il regista premio Oscar vuole essere sicuro di lasciare un'eredità di cui suo nipote possa essere fiero. Suzuki ha aggiunto, poi, che Hayao Miyazaki gli ha confidato che il suo desiderio è che suo nipote, un giorno, possa affermare: "il nonno non c'è più, ma ci ha lasciato il suo lavoro".

Senza dubbio un gesto nobile, anche se attualmente il Palmarès di Hayao Miyazaki parla decisamente da solo, e forse il sensei fondatore dello Studio Ghibli non ha bisogno di ulteriori opere per lasciare il suo segno nel mondo dell'animazione. Voi cosa ne pensate?