Hellboy, il creatore Mike Mignola si scaglia contro la vendita di NFT non autorizzati

Hellboy, il creatore Mike Mignola si scaglia contro la vendita di NFT non autorizzati
di

Mike Mignola, celebre fumettista statunitense, ha denunciato su Twitter la vendita di NFT non autorizzati dedicati alla sua opera più famosa, Hellboy. Trattandosi di materiale protetto da diritto d'autore, ma presumibilmente già inserito in blockchain, non è chiaro come l'autore o l'editore Dark Horse Comics possano gestire la situazione.

"Solo a titolo d'informazione, sono in giro NFT di Hellboy non autorizzati realizzati senza il nostro consenso o quello di [Dark Horse Comics], quindi invito gli acquirenti a prestare attenzione", recita il tweet di Mignola.

Gli NFT sono l'ultima moda del mondo crypto. I Non-Fungible-Tokens sono opere artistiche digitali registrate in una blockchain, e rappresentano l'alternativa virtuale al mondo del collezionismo di opere d'arte. L'acquisto di un NFT garantisce la proprietà di un'opera d'arte. In questo caso, trattandosi di NFT di Hellboy non autorizzati, non è chiaro come funzioni questo meccanismo dal punto di vista legale.

Anche l'editore Dark Horse Comics recentemente acquistato da Embracer Group ha voluto avvertire i suoi follower su Twitter: "Per favore, state attenti: qualsiasi NFT di Hellboy che potreste trovare non è autorizzato da [Mike Mignola] o da Dark Horse Comics".

In attesa di scoprire come verrà risolta la questione, l'invito è quindi quello di prestare la massima attenzione alla legalità di un NFT se si è interessati al suo acquisto.

Quanto è interessante?
1