Hunter x Hunter 395, così nacque la Brigata Fantasma: un salto nel passato

Hunter x Hunter 395, così nacque la Brigata Fantasma: un salto nel passato
di

È passato tantissimo tempo dall'inizio di Hunter x Hunter, partito nel 1998 su Weekly Shonen Jump. Da quel momento, Togashi ha inserito tanti personaggi, alcuni dei quali affollano le pagine anche nelle ultime uscite. Ad esempio, a brillare c'è sempre la Brigata Fantasma, quella truppa di criminali guidati da Quoll Lucifer.

Questi hanno trovato spazio anche nell'attuale saga della successione di Kakin, alleandosi temporaneamente con la famiglia Cha-R per ammazzare gli Heil-Ly. E proprio per questo sono loro i protagonisti di Hunter x Hunter 395, con Phinks, Feitan e Nobunaga che arrivano nei pressi della stanza del teletrasporto, mentre Hinrigh e Keni'i continuano a indagare sulla situazione.

Nobunaga penetra nella stanza di fianco e abbatte una parete, scoprendo un passaggio segreto. Grazie a una frase, inizia una reminiscenza dello spadaccino che riporta tutti a diversi anni prima, quando i membri originari della Brigata Fantasma erano bambini. Dei giovani Quoll e Franklin trovano una videocassetta in un cumulo di immondizia, ma quello è territorio di Uborghin e Machi. Grazie a uno sforzo condiviso, Quoll riesce a evitare tutti i suoi nemici e anche Phinks e Nobunaga.

Arriva poi alla sede di una chiesa, dove incontra Pakunoda e insieme osservano una videocassetta. Ci sono quindi quasi tutti i membri originari della brigata apparsi in Hunter x Hunter. Intanto, alla città delle meteore c'è subbuglio per alcuni rapimenti di bambini. La loro pace quotidiana verrà distrutta? E questo contribuirà a raggiungere il finale di Hunter x Hunter?

Quanto è interessante?
1