Hunter x Hunter 397: il crimine più orrendo e la nascita di una feroce organizzazione

Hunter x Hunter 397: il crimine più orrendo e la nascita di una feroce organizzazione
di

C'è sempre un momento che fa scoccare una scintilla in ogni personaggio, che lo costringe a intraprendere una certa strada che prima non era prevista. Da quando si è conclusa la saga dell'elezione degli Hunter, Yoshihiro Togashi ha virato verso una saga nuova che adesso sta narrando incredibilmente la nascita della Brigata Fantasma.

Negli scorsi capitoli si intuiva che c'era un'ombra importante su Meteor, la città che ha fatto nascere Quoll Lucifer e gli altri criminali. In Hunter x Hunter 397, la neonata Brigata, non ancora fantasma, ha in programma un altro spettacolo, ma tutti sono preoccupati per Sarasa che non si fa vedere. Lo spettacolo viene così interrotto e tutti vogliono partecipare alle ricerche, che iniziano. Alcune tracce portano a una foresta dove viene trovato un sacco chiuso e una nota impressa su un albero.

Quoll legge il biglietto senza dire il contenuto, per poi scoprire che nel sacco c'è il corpo smembrato di Sarasa. È il momento in cui emerge tutta la rabbia di Quoll, che decide di portare avanti un piano. Mentre Sheila abbandona il gruppo, i membri fondatori della Brigata Fantasma decidono di seguire Quoll in questa azione che porterà i ragazzi ad attendere tre anni, per poi catturare e torturare coloro che hanno ucciso Sarasa. È il momento in cui il ragno tesse la sua prima tela in Hunter x Hunter.

Quanto è interessante?
1